Maturità 2020: come funziona e cosa cambia, tutti i dettagli

di Alberto Muraro
coronavirus

Ieri pomeriggio il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, in occasione di un Q&A in Parlamento, ha fornito agli studenti maturandi di quest’anno tutti i dettagli della Maturità 2020. Come saprete, alla luce dell’emergenza Coronavirus, la Maturità di questt’anno sarà comprensibilmente molto diversa dalle precedenti.

Quello che sappiamo da ormai diversi giorni sulla Maturità 2020 è che sarà composta da un solo esame orale lungo, che gli orali prenderanno il via dal 17 giugno e che saranno in presenza. A seconda delle necessità, in ogni caso, sarà anche possibile sostenerlo a distanza. Ma ci sono anche tanti altri nuovi dettagli che vale la pena di approfondire!

flix deals maturità 2020

Come funziona la Maturità 2020? Tutto quello che c’è da sapere!

A breve, vi infomiamo, verrà pubblicat l’Ordinanza ufficiale relativa agli esami. Servono infatt ancora alcuni passaggi tecnici prima della sua approvazione.


Ecco intanto cosa ha detto la Ministra in Parlamento:

 

– Gli Esami di Stato avranno inizio il prossimo 17 giugno
– Il colloquio, in presenza, durerà circa un’ora
La commissione sarà composta da membri interni e un presidente esterno
Nel colloquio si valorizzerà quanto realmente svolto dagli studenti.

Mare

Ecco tutti i passaggi della Maturità in arrivo:


a) la discussione di un elaborato sulle discipline di indirizzo. L’argomento sarà concordato prima
b) la discussione di un breve testo di lingua e letteratura italiana studiato durante il quinto anno
c) l’analisi di un materiale scelto e proposto dalla commissione sulla base di quanto svolto durante l’anno

Attiva qui la prova gratis di Disney Plus!

I candidati esporranno anche le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e le conoscenze relative a “Cittadinanza e Costituzione”.  La prova orale potrà valere fino a 40 punti, mentre il percorso di studi dell’ultimo triennio potrà essere valutato fino a un massimo di 60 punti. È necessario raggiungere il punteggio minimo di 60/100 per conseguire il diploma.

Alla luce degli eventi ci sentiamo in dovere di fare agli studenti maturandi di quest’anno un augurio particolare! In bocca al lupo ragazzi!

 

Articoli Correlati