L’ex marito e la sorella di Naya Rivera rispondono alle polemiche sulla loro relazione

di Laura Boni
naya rivera

Quando una tragedia come che quella che sta vivendo la famiglia di Naya Rivera colpisce la vita, l’ultima cosa che vorresti (e dovresti) essere costretto a fare è rispondere ad inutili polemiche. L’ex marito dell’attrice scomparsa, Ryan Dorsey, e la sorella Nickayla Rivera hanno dovuto difendersi contro le accuse dei tabloid, in particolare Daily Mail e The Sun, che hanno insinuato i due abbiamo una relazione sentimentale.

Secondo i giornali di gossip, Ryan e Nickayla avrebbero deciso di andare a vivere insieme e sarebbero stati avvistati mano nella mano mentre facevano shopping. Dall’uscita di queste foto, il popolo del web ha letteralmente riempito i due di insulti e minacce di morte.

La risposta del marito e della sorella di Naya Rivera:

La prima a rispondere è stata Nickayla, sorella 25enne dell’attrice di Glee, che ha scritto un messaggio di smentita nelle sue stories di Instagram, ma è stato il video di Ryan Dorsey che ha messo a tacere tutti gli hater.  L’attore ha pubblicato un video su IGTV intitolato: “Non è tutto bianco e nero” nel quale racconta i terribili mesi che suo figlio Josey, lui e tutta la loro famiglia stanno vivendo dalla scomparsa di Naya.

Leggi qui il commovente messaggio di addio di Ryan Dorsey alla ex moglie!

Non riesco a credere che questa sia la vita reale e che io debba rispondere a queste fesserie” ha detto l’ex marito di Naya Rivera; ha spiegato che non entra sui social da Luglio, ma che gli sono stati riportati questi rumors: “Mi è stato detto che molte persone hanno un’opinione sulla situazione tragica della mia famiglia. Ci sono persone che giudicano, fanno supposizioni e stanno mandando messaggi terribili augurando la morte a sconosciuti delle cui vite non sanno nulla“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🗣Its not always black and white.

Un post condiviso da dorseyryan (@dorseyryan) in data:

L’ex marito di Naya Rivera spiega come il figlio Josey sta affrontando la tragica assenza della mamma e di come abbia chiesto sua zia Nickayla, che lui chiama “Titi”, andasse a vivere con loro. “E poi mi ha chiesto se Titi poteva vivere con noi. “Voglio che Titi viva con noi per sempre” perché è la cosa più vicina ad una mamma che ha in questo momento e come papà single hai bisogno di tutto l’aiuto possibile, mentre cerchi di costruirti una carriera ed affrontare questo disastro insieme a tuo figlio e vivere in questo orrore da più di 80 giorni ormai” ha spiegato Ryan Dorsey.

Ha continuato a spiegare che si tratta di una situazione temporanea per il bene di suo figlio dopo tutto quello che ha dovuto affrontare: “Perché dovrei negarglielo? Perché ci sono degli estranei che pensano di sapere qualcosa sulla base di qualche mal informato, illogico e mal consigliato tabloid? E’ triste. E’ molto triste“.

Speriamo davvero che i giornali e le persone su internet smettano di creare inutili polemiche e lascino la famiglia di Naya Rivera affrontare questo dolore in pace.

Articoli Correlati