Esami di Stato: guida alla maturità 2010

di admin

Ecco a voi una breve guida per orientarvi meglio su come si svolgerà questa maturità 2010.

Date

Si da il via al momento più temuto fra tutti gli studenti:
martedì 22 giugno è la data ufficiale dell’inizio della maturità, uguale per tutti gli istituti italiani. Si inizia con la prova di italiano.
– il giorno successivo, mercoledì 23 giugno gli studenti si confronteranno invece con la seconda prova, diversa a seconda della scuola che si frequenta.
– qualche breve giorno di riposo e di ultimo ripasso per prepararsi al meglio per la terza prova scritta che si terrà lunedì 28 giugno.

Le materie

Quali sono le materie della seconda prova di quest’anno? Le materie differiscono a seconda che si tratti di un liceo piuttosto che di un istituto tecnico o professionale. Ogni indirizzo presenta le materie nel quale è specializzato.
Per i licei le seconde prove sono le seguenti:
– liceo classico: greco
– liceo scientifico: matematica
– liceo linguistico: lingua straniera
– liceo pedagogico: pedagogia
– liceo artistico: figura disegnata
Per gli istituti tecnici e professionali le materie scelte sono:
– istituto tecnico commerciale ( ragionieri): economia aziendale
– istituto tecnico per geometri: estimo
– istituto tecnico per il turismo: lingua straniera
– istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione: economia e gestione delle aziende ristorative
– istituto professionale per i servizi sociali: tecnica amministrativa

Come funziona la maturità?

Sapete come si svolge l’esame? Quali sono i crediti? Come vengono valutate le prove?
La maturità è simile ad una gara a punti, più siete bravi e verrete valutati positivamente, più "vincete" punti a vostro favore che vi permetteranno di uscire con risultati più alti.
Innanzitutto questa lunga "gara" comincia dal liceo; come ognuno di voi sa, ogni volta che terminate un anno scolastico, uscite con una certa media con la quale , a partire dal terzo anno, si valutano i crediti formativi corrispondenti al voto ottenuto facendo la media dei voti di tutte le materie.
Tutti i crediti totalizzati nei tre anni scolastici, andranno a sommarsi poi a quelli delle prove della maturità e la somma totale andrà a costituire il vostro voto finale.
25 sono il massimo dei crediti scolastici che potete raggiungere nel triennio.
Le tre seconde prove vengono valutate così:
45 crediti è il punteggio totale che si può ottenere, tripartito in egual misura tra le tre prove ( da 0 a 15 punti ciascuna).
30 crediti è il punteggio massimo col quale sarà valutato il vostro esame orale
Rimangono altri 5 crediti di bonus che vengono assegnati ai candidati che hanno ottenuto un credito scolastico di almeno 15 punti ( su un massimo di 25) e un risultato totale della prova di esame pari almeno a 70 punti su un massimo di 75 punti ( 45 per le prove scritte e 30 per quella orale).  Nel caso in cui, invece, il candidato consegue il punteggio massimo di 100 punti senza fruire del bonus integrativo, può essere attribuita la lode dalla commissione.

Articoli Correlati