Chase Hudson: “Non mi pento dello sfogo contro i membri della Sway House”

di Alberto Muraro

Dixie d’Amelio ha intervistato in occasione del suo show su Youtube il suo ex “cognato” Lil Huddy, alias Chase Hudson. Al suo collega tiktoker Dixie ha fatto una serie di domande molto interessanti, da quelle più innocenti a quelle più scottanti.

Clicca qui per comprare il libro di Charli d’Amelio!

Clicca qui per abbonarti a Disney Plus!

chase hudson

Una in particolare ha attirato la nostra attenzione. Chase Hudson ha infatti finalmente avuto l’occasione di parlare dello sfogo shock dello scorso luglio. Come vi avevamo raccontato qui su Ginger Generation, il tiktoker aveva pubblicato un tweet al vetriolo, subito cancellato, dove si difendeva per aver rotto con Charli d’Amelio. Nel post, Lil Huddy aveva in qualche modo rigirato la frittata, accusando i membri della Sway House di aver tradito le rispettive fidanzate.

Ecco come Chase Hudson si è giustificato riguardo a quel post tanto discusso:

Quel giorno sono successe molte cose, ma quel giorno non avevao nulla di cui pentirmi. Mi sono esposto quel giorno ma penso ancora che sia più giusto parlare chiaro  piuttosto che mentire. Questo è il motivo per cui ho parlato. Se mostri le prove di certe cose allora impedisci ad altre persone di inventare cose che non sono vere.

Questa non è stata l’unica rivelazione interessante di questa intervista. Chase Hudson ha per esempio raccontato di avere scritto qualche canzone ma di non avere realmente intenzione di fare musica come i suoi colleghi.

Un’altra curiosità: Thomas Petroi è il suo membro preferito della Hype House. Chase, inoltre, ha rivelato di essere pronto a sbarcare su Youtube. Molto presto, infatti, Chase caricherà il suo primo video.

La video intervista si è conclusa con un divertente quiz. La madre delle sorelle d’Amelio, Dixie e Chase hanno infatti giocato a “Chi conosce meglio Charli d’amelio?”.

Qui sotto trovate il video dell’intervista a Chase Hudson.
The Dixie D'Amelio Show with Lil Huddy

Articoli Correlati