Charlie Puth attaccato dalle fan dei BTS e lui risponde

di Roberta Marciano
charlie puth sick

Charlie Puth è finito tra le grinfie di alcune “fan” dei BTS. Tutto è iniziato proprio dalla BTS Army che avrebbe ripostato alcuni TikTok del cantante di Girlfriend, accusandolo di aver utilizzato il nome del gruppo kpop solo per accrescere la sua fama.

Una situazione che è un po’ sfuggita di mano tanto che i fan si sono scatenati su Twitter anche con commenti pesanti nei confronti di Charlie. La cosa non è andata a genio al cantante che, in modo molto diplomatico, ha cercato di portare all’attenzione un problema sempre più comune e diffuso sui social. Il web non è nuovo agli attacchi continui tra fandom che a volte sfociano in vere e proprie battaglie a colpi di tweet.

Ecco i post di Charlie Puth



Di solito non presto attenzione a cose del genere ma occorre dire qualcosa. Questo pericoloso, tossico, urlarsi a vicenda tra fandom su internet deve finire. Ho 28 anni quindi per me non significa molto quando qualcuno mi scrive un brutto commento. Dicendo cose come “hai usato i BTS per la fama” non so cosa voglio dire, adoro quei ragazzi un sacco. Ma quello che so adesso è che 10 anni fa un linguaggio del genere mi avrebbe colpito in modo molto negativo. E penso agli altri giovani ragazzi su twitter che leggono cose del genere giornalmente. Potrà sembrare un cliché ma per favore siate gentile l’uno con l’altro. Basta urlarsi contro cattiveria senza senso. Non fa del bene a nessuno. Dobbiamo amarci a vicenda, ADESSO PIU’ CHE MAI.

 

Cosa ne pensate delle parole di Charlie Puth sulla BTS Army?

Articoli Correlati