Taylor Swift – Trailer ufficiale del documentario Miss Americana con Joe Alwyn

di Laura Boni
taylor swift miss americana trailer

Taylor Swift ha deciso di raccontare la sua rinascita, personale e professionale, nel documentario Miss Americana ed oggi abbiamo finalmente il trailer. Queste primissime immagini ci rivelano che vedremo la cantante dietro le quinte dei concerti, in sala di registrazione per Lover e soprattutto in tanti momenti rubati dalla sua vita privata.

Sappiamo già che nel documentario Taylor Swift parlerà della terribile malattia di sua mamma (ha un tumore al cervello) e di come questo ha influenzato lei, la sua famiglia e le decisioni che sta prendendo per la sua carriera. Inoltre scopriremo cosa l’ha spinta a prendersi una pausa dai riflettori per più di un anno e sembra che potremo finalmente scoprire qualcosa in più della sua privatissima relazione con Joe Alwyn.

Guarda il trailer di Miss Americana di Taylor Swift:

Miss Americana | Official Trailer

Miss Americana:

Il documentario Miss Americana sarà presentato in anteprima mondiale assoluta il prossimo 23 gennaio, in occasione della serata di apertura del Sundance Film Festival.

Il documentario, diretto dalla vincitrice dell’Emmy Lana Wilson e prodotto dal vincitore dell’Academy Morgan Nevill ci regalerà uno sguardo inedito su Taylor Swift. Ecco con quali parole è stato descritto il concept dietro al film:

In questo sorprendente documentario, Taylor Swift abbraccia il suo ruolo di autrice e performer, come una donna che sfrutta al massimo tutto il potere della sua voce.

Il lungo anno di Taylor Swift:

Taylor Swift, vi ricordiamo, è reduce da un anno tanto bello quanto complesso. Nel 2019, infatti, l’artista ha pubblicato in tutto il mondo il suo settimo album Lover. Il disco è diventato uno dei progetti discografici di maggior successo dello scorso anno e ha confermato il grande affetto che i fan hanno nei suoi confronti.

Purtroppo, però, Taylor Swift ha avuto anche più di qualche grattacapo. Nel 2019, infatti, l’artista si è trovata costretta ad affrontare l’acerrimo nemico Scooter Braun. Il manager, insieme a Scott Borchetta, ha infatti cercato di impossessarsi dei diritti di sfruttamento dei suoi primi album.

Il nuovo anno appena cominciato, al contrario, regalerà a Taylor molte altre soddisfazioni. Dopo la pubblicazione del suo documentario, infatti, Taylor riceverà il prossimo aprile il GLAAD Award per il suo impegno a favore del mondo LGBT. Inoltre, questa estate, la cantante tornerà ad esibirsi dal vivo in giro per il mondo (Europa compresa) con il suo Lover Fest. Fra i suoi impegni live imminenti, inoltre, c’è anche il festival Glastonbury!

Articoli Correlati