Sonno e bellezza: il risultato di uno studio

di admin


In occasione del 50° anniversario de “La Bella Addormentata nel Bosco” della Walt Disney

La Bellezza del Sonno

Nuovi studi a livello mondiale hanno rivelato alcuni dati relativi al sonno in tutto il mondo  

“La Bella Addormentata nel Bosco” della Walt Disney narra la storia di una principessa rinchiusa nel limbo  di un sonno eterno che viene risvegliata come per incanto dal bacio del suo amato Principe Azzurro.  Mentre questo è un preambolo perfetto per un “vissero felici e contenti” nel mondo delle fiabe, oggi molte persone hanno difficoltà ben più grandi nel riuscire a dormire serenamente per una notte intera.

Per la prima volta nella storia della Disney, gli spettatori potranno godersi uno dei classici per eccellenza, “La Bella Addormentata nel Bosco”, in versione restaurata. E’ stata infatti realizzata la nuova edizione della fiaba più amata del mondo, in formato blu-ray, doppio dvd, in alta definizione, con nuove immagini e qualità del suono straordinarie.

In occasione del 50o anniversario de “La Bella Addormentata nel Bosco”, in Francia, Inghilterra, Germania, Italia, Spagna, Benelux, Svezia, Norvegia, Finlandia, Svizzera, Giappone, Austrlia, Argentina, Messico e Brasile, è stato condotto uno studio sul sonno delle persone di età compresa tra i 18 ed i 64 anni.  Questa tipologia di studio così “esteso” offre la possibilità di analizzare la situazione globale del sonno di tutti gli abitanti del mondo.

STUDIO SUL SONNO DELLA BELLA ADDORMENTATA
RISULTATI DELLA RICERCA

Europa
Nonostante le marcate differenze su numerosi aspetti del sonno, gli europei si somigliano molto nel definirsi “animali notturni”. Da quanto emerso nel corso dello studio, infatti, italiani e spagnoli incarnerebbero alla perfezione la definizione, facendo spesso le ore piccole, ed alzandosi ogni mattino in media dopo le 7.
•    Gli europei non concordano sulla teoria degli effetti benefici del sonno sulla bellezza, anche se poi in tutti i paesi della comunità, molte più donne, rispetto agli uomini, tendono a credere in questa teoria. 
–    In Italia l’83% delle persone crede che più si dorme, più si è belli, mentre solo un terzo della popolazione intervistata del Benelux e del Regno Unito concorda.
•    Prima di andare a letto, la maggior parte degli europei guarda la tv, legge o naviga su internet. Incredibilmente, e contrariamente alle aspettative sono più i nord europei, come inglesi, olandesi, belgi, tedeschi e lussemburghesi ad essere in cima alla classifica di gradimento delle coccole prima di addormentarsi, più di italiani e spagnoli. 
•    Tedeschi, svizzeri e scandinavi sono molto più attenti alla propria igiene orale; mentre spagnoli e italiani alla cura della bellezza, registrando il più alto consumo di creme.
•    Molti degli europei non dormono bene, soprattutto in Francia, Germania e Regno Unito dove la maggior parte delle persone almeno una volta al mese soffre d’insonnia.
–    Gli inglesi impiegano più tempo di tutti per addormentarsi, russano molto più degli altri e conseguentemente si svegliano molto più frequentemente durante la notte. (paragonabili agli australiani)
–    Gli scandinavi sono i più indaffarati di tutti durante il sonno, infatti sono quelli con il tasso più alto di sonnambulismo, hanno sogni ricorrenti, parlano nel sonno e cadono dal letto!
–    Al contrario spagnoli e italiani registrano la minor attività durante il sonno.
•    Come tutti, ad eccezione degli australiani che sognano di diventare ricchi, la maggior parte degli europei sogna di essere felice.
•    Più della metà degli europei, eccetto che nel Regno Unito, dice di essere stata svegliata con un bacio, con picchi del 70% in Spagna. I francesi sono quelli che più desiderano questo tipo di risveglio.
Giappone
Il Giappone è unico sotto molti aspetti. I giapponesi dormono meno di tutti e anche il loro riposo ideale è di durata inferiore rispetto agli altri paesi.  Nonostante le ore dedicate al riposo siano inferiori rispetto agli altri, i nipponici sono comunque forti sostenitori degli effetti benefici del sonno sulla bellezza.
•    Gli schemi di riposo seguiti sono molto più rigidi che in altri paesi – solitamente vanno a dormire verso la stessa ora, sia che debbano o meno lavorare il giorno successivo.  Dormono leggermente di più durante il weekend, ma mai quanto gli europei o i latino-americani.
•    Il Giappone è l’unico paese dove la maggior parte della gente (considerando che più della metà è sposata) afferma di dormire al centro del letto piuttosto che da un lato in particolare.
•    Mentre i più tendono a dormire su un fianco, quasi la metà dei giapponesi dorme a pancia in su (dato quasi equivalente a coloro che, nello stesso paese, prediligono dormire di fianco).

America Latina
I latino-americani sembrano essere molto devoti al riposo ed il loro approccio sembra quasi un rituale, rispetto agli altri paesi. In tutti e tre i paesi infatti la grande maggioranza della gente afferma di dormire abbastanza.
•    Stare in piedi tutta una notte di fila o non dormire per più di un giorno, è un’abitudine decisamente insolita in America-Latina rispetto ad altri paesi; più della metà delle persone si definisce mattiniera.
•    I rituali che precedono l’andare a dormire sono del tutto diversi dagli altri – tendono a coccolarsi molto di più, ad ascoltare musica, e a fare uno spuntino anche subito prima di coricarsi.
•    Le attività dedicate alla bellezza sono molte: la pulizia dei denti, un bel bagno per la maggioranza (88% in Brasile) e l’uso di svariati prodotti di bellezza. La meditazione poi è molto più frequente che in altri paesi.
•    Morbidezza è la parola chiave – la predilezione è verso letti più morbidi e cuscini soffici, anzi, ne utilizzano più di uno.
•    L’insonnia non è comune in America Latina, soprattutto in Argentina.
•    Sia brasiliani che argentini detengono il primato del numero più alto di persone che vengono svegliata con un bacio.
Durata del sonno
•    La media di ore dormite nelle aree analizzate è di circa 7, con un gap di 1,5 ore tra quelle che si vorrebbe dormire e quelle effettive
–    Il Regno Unito e l’Australia sono gli unici paesi dove il numero di persone che dichiara di dormire poco è superiore a quello di chi afferma il contrario.
•    Dormire ininterrottamente per tutta la notte è raro in tutti i paesi, (soprattutto in Brasile), ma più frequente in Giappone e Argentina. 
•    In media, ad una persona occorrono tra i 20 ed i 25 minuti per addormentarsi e questo vale un po’ ovunque. 

Riposo & Bellezza
•    La percezione che “più si dorme, più si è belli” (“Beauty Sleep”) varia molto da luogo a luogo.  Giappone ed Italia, ad esempio, hanno un atteggiamento ed un comportamento nei confronti del sonno molto diverso, ma in entrambi i paesi la stragrande maggioranza concorda sui benefici estetici del sonno.  Meno del 40% della popolazione inglese o del  Benelux crede negli effetti benefici del sonno sulla bellezza. In America latina, i brasiliani sono più inclini a crederci rispetto ad argentini e messicani.
•    In Giappone e America Latina, ci si dedica molto di più che nel resto del mondo ai preparativi per andare a dormire. I brasiliani dedicano molto tempo alla bellezza, l’88% si fa un bel bagno, si lavano i denti, il viso. L’uso di creme, lozioni per corpo e capelli e la meditazione sono più diffuse in Brasile rispetto al resto del mondo.
Prima di andare a dormire
•    Guardare la tv è di gran lunga l’abitudine più diffusa prima di andare a dormire, seguita dalla lettura e da internet. La maggior parte degli intervistati riferisce di essersi più volte addormentata davanti alla televisione (con picchi dell’85% in Brasile); succede invece di rado tra messicani e giapponesi.
•    Coccolarsi è un rituale molto praticato dagli argentini e da alcuni europei, ma da pochissimi giapponesi.
•    La maggior parte della gente in tutti i paesi afferma di indossare pigiama e camicia da notte, o indumenti intimi.  Circa un terzo degli inglesi e degli scandinavi dorme nudo, abitudine più rara in altri paesi.
Attività notturna
•    Russare e parlare nel sonno è abbastanza frequente ovunque, come ammettono un terzo/la metà degli intervistati. È più comune ammettere di russare personalmente che confessare che il proprio partner russa.
•    Alcuni soffrono di sonnambulismo o confessano di esser caduti dal letto, ma mai tanti come in Scandinavia.
•    Molti dicono di ricordare ciò che sognano anche se non sempre.  I latino-americani forse sono tra quelli che ricordano di più: in testa i brasiliani con il più alto numero di persone che afferma di ricordali “sempre”. Inoltre molti dichiarano di sognare quasi sempre a colori o sia a colori che in bianco e nero.
•    Al top della lista dei sogni di tutti c’è quello di poter essere felici per sempre.  Nel Regno Unito e in Australia anche la ricchezza è diventata altrettanto sognata. I brasiliani risultano essere i più sognatori, visto che da quanto affermano, sognano anche l’amore vero e la bellezza eterna, oltre al resto.
•    Una piccola maggioranza è stata risvegliata con un bacio, soprattutto in Argentina, Spagna, e Brasile. La percentulale cala notevolmente dimezzandosi, nel Regno Unito e in Australia, e diminuisce ancora (2 su 10) in Giappone.
•    Le persone si svegliano con una sveglia o naturalmente (quasi dovunque con una sveglia, tranne che in Brasile, Regno Unito, e Australia), ma i più concordano che il secondo metodo sarebbe sempre preferibile.
•    Il mattino, in tutti i paesi, sembra essere pieno di attività, le più diffuse sono la colazione/il caffè e la doccia, anche se alcuni guardano anche la tv. In Giappone ancor prima del fare la doccia ci si informa, guardando la tv, navigando in internet, leggendo il giornale.  I latino-americani, in particolar modo gli argentini, sembrano essere i più indaffarati, con il più alto numero di attività da svolgere.
Riposino
•    Il riposino non è cosa da tutti i giorni per i più, ma quasi la metà degli intervistati se ne regala almeno uno alla settimana, mentre il resto, ad eccezione degli argentini, desidererebbe poterne fare più spesso. La siesta è comune soprattutto in Spagna (dove più della metà se la concede), meno in Argentina e Messico 
•    Il luogo di riposo per eccellenza è il letto, subito seguito dal divano che per inglesi, tedeschi e svizzeri è addirittura quello preferito.

Informazioni sullo studio del sonno

Il famoso studio sul sonno rigeneratore e di bellezza è stato condotto indipendentemente da Nielsen NRG con i seguenti metodi e particolarità:

•    Aree geografiche analizzate: Francia, Regno Unito, Germania, Italia, Spagna, Benelux, Scandinavia, Svizzera, Giappone, Australia, Argentina, Messico e Brasile.
•    Target: ampia selezione di adulti di età compresa tra i 18 ed i 64 anni di età, di entrambi i sessi, e appartenenti a diversi aree geografiche.
•    Numero degli intervistati: 500 per paese / o insieme di paesi (Benelux e Scandinavia)
•    Metodo di campionamento: campione stratificato
•    Metodo d’intervista:
-Online: per Francia, Regno Unito, Germania, Italia, Spagna, Benelux, Scandinavia, Svizzera, Giappone, Australia.
-Telefonate casuali: per Argentina Messico e Brasile
•    Data di svolgimento indagine: 20 agosto – 1 settembre 2008
•    Margine di errore: 5%

Articoli Correlati