Skam Italia 4: perché non ci sono le date nelle clip? Lo spiega Ludovico Bessegato

di Roberta Marciano
skam italia 4

Se siete dei fan di Skam Italia dal giorno 1, sapete benissimo che le clip sono da sempre state l’essenza di questa serie. Con l’avvento della travagliata quarta stagione, la fruizione della serie ha subito dei cambiamenti dovuti anche alla diffusione della serie sia su TIMVISION che su Netflix.

Le clip come le conosciamo non ci sono più e sono state sostituite in toto dagli episodi completi, già disponibili integralmente sulle due piattaforme di streaming. Oltre a perdere quello che per il fandom era un momento attesissimo durante la settimana le clip hanno subito un ulteriore cambiamento. Se siete stati attenti e se siete fan della serie avrete notato che non appare più la data all’inizio di ogni spezzone. Adesso viene solo inserito il giorno della settimana e l’orario.

Clicca qui per attivare l’offerta di Tim Super Fibra!

skam

Ecco i possibili motivi dell’assenza della data nella clip in Skam Italia

Per i fan di vecchia data che hanno vissuto la trepidante attesa della famose clip, questo è un colpo al cuore in più che forse rende la storia un po’ più lontana nel tempo. Sappiamo certamente che la stagione è ambientata nel 2020, dato che le ragazze Sana, Fede, Silvia ed Eva cercano una casa dove trascorrere le vacanze estive. In questo modo però non riusciamo a collocare esattamente il periodo in cui si sta svolgendo la storia, cosa che invece era chiarissima nelle stagioni precedenti.

Il motivo di questa scelta ce la spiega direttamente lo showrunner  di Skam Italia Ludovico Bessegato:

SKAM Italia 4 - Intervista a Ludovico Bessegato

è stata una decisione delle ultime settimane, fino a un mese fa c’erano le date complete. Abbiamo scelto di toglierle perché ci sembrava distopico lasciare il mese e l’anno, non che non si capisca perché poi è pieno di riferimenti. Siamo a 100 da giorni dalla maturità, nei telefoni appaiono le date, vengono anche citati in alcune battute del cast, si parla del 25 aprile, di Pasqua. Abbiamo cercato di non renderlo proprio evidente con i cartelli che ogni tot di volte ad episodio sottolineano la data, che questi eventi stavano capitando in un momento storico in cui invece è chiaro che quelle cose non sarebbero mai potute avvenire. Abbiamo pensato anche che sarebbe stato un poco indelicato, avere 20 marzo 2020 con loro che brindano mentre nel frattempo a Bergamo c’erano le foto dei camion dell’esercito che portavano via le bare.

Bessegato ha poi continuato:

Qualcuno potrebbe dire, beh, poteva essere interessante la distopia. Diciamo che abbiamo preso questa decisione per rendere questa stagione un po’ più universale, non l’abbiamo voluta collocare in modo eccessivo. Il format ora giorno è quello che c’era nell’originale, mentre nelle altre versioni no. è stata una mia scelta quella di aggiungere l’anno e il mese. Qualcuno protesterà non lo so. Sicuramente è una situazione eccezionale, nessuno sa come si deve fare con il lockdown. In una situazione del genere si prendono decisioni cercando di capire se è la scelta giusta. Comunque si tratta di un dettaglio, non cambierà la stagione.

Recensione del primo episodio di Skam Italia 4

La scelta ci sembra sensata nonostante quella della mancanza delle data è una bella perdita,  per una serie il cui tratto distintivo, oltre per il realismo dei personaggi, era proprio questa chicca che lo rendeva sicuramente unico nel suo genere.

 

Vi siete accorti di questa mancanza nella quarta stagione di Skam Italia? Preferivate le clip prima?

Articoli Correlati