Patrik: Ora è il suo primo singolo ufficiale dopo Amici

di Giovanna Codella
Patrik

È uscito ORA, il primo singolo ufficiale del giovane cantautore PATRIK che segna l’inizio del suo nuovo percorso artistico.

ORA è un’energica e sentita ballad pop-rock in equilibrio tra la delicatezza di pianoforte e archi e la “ruvidità” di chitarre elettriche e batteria.

Nell’autobiografico singolo PATRIK dipinge immagini di ricordi tra due innamorati separati dalla distanza, tra nostalgia e dolore misto a rabbia.

Ecco come Patrik ha spiegato il significato della canzone:

Ora è una semplice dichiarazione d’amore a una ragazza costretta per studi in Inghilterra. Ha ricevuto questa canzone come regalo inaspettato durante una festa a sorpresa per il suo diciottesimo compleanno. Il testo ripercorre ricordi e immagini di vita insieme che, data la lontananza, fanno male al cuore“.

PATRIK (1998, Salerno) è PATRICK RUBINO. L’artista nasce a Salerno da madre polacca e padre italiano e fin da piccolo coltiva la passione per la musica. Presto inizia a studiare chitarra classica e a 13 anni fonda la prima di tante band con le quali parteciperà a numerosi concorsi presentando brani inediti scritti da lui. Inizia inoltre a dedicarsi alla produzione, sentendo l’esigenza di comporre testi e basi per le proprie canzoni.

Partecipa al programma Amici senza riuscire ad entrare nella scuola, ma grazie alla visibilità televisiva ottiene una fanbase solida dalla quale partire. Decide di intraprendere un percorso di studio musicale professionale alla Camp Academy di Napoli dove si esercita in canto, produzione, mix & mastering e pianoforte.

Patrik scrive e produce un centinaio di brani nel suo home studio fino a pubblicare, il 6 marzo 2020, il suo primo singolo ufficiale dal titolo Ora sotto l’etichetta Hokuto Empire di Francesco Facchinetti.

Testo Ora Patrik

CLICCA QUI PER COMPRARE LA CANZONE!

 

Ricordi babe dove e quando
E ciò che siamo
Ricordo ancora quel tuo top bianco, odi et amo
Che se Catullo poi ci avesse conosciuti ora
Avrebbe scritto di noi due
Nei suoi testi in prosa

E quando ho visto che piangevi
Per delle stronzate
Il cuore ha battuto forte
Come mai le altre
E tu cosi bella dentro e fuori
Si, da fare invidia
Che mi fai stare bene quando
Dici che sei mia
Noi siamo forti come pagine
Una sopra l’altra
Però le scritte con l’inchiostro
È ciò che conta
Mi sento solo se non chiami me
Stanotte
Mi sento solo
E solo i mostri con cui faccio a botte

Ho scritto pagine di noi, noi, noi, noi
Ho scritto pagine di noi, noi, noi, noi
Ma quante pagine di noi, noi, noi, noi
Scriviamo pagine di noi, noi, noi, noi (X2)

Poi dimmi babe cosa pensi quando poi mi guardi
E siamo solamente io e te, io e te
E dimmi babe cosa pensi quando poi mi baci
E siamo solamente io e te, io e te
E c’ho la pancia piena di sushi e un portafogli vuoto
Ho dato tutto ciò che avevo ma non ho rimorso
E come faccio ora che sei dall’altra parte del mondo
So che mi pensi anche se poi
Non mi scrivi in fondo
Noi siamo forti come pagine una sopra l’altra
Parole scritte con l’inchiostro, è ciò che conta
Mi sento solo se non chiami me
Stanotte
Mi sento solo e solo i mostri con cui faccio a botte

Ho scritto pagine di noi, noi, noi, noi
Ho scritto pagine di noi, noi, noi, noi
Ho scritto pagine di noi, noi, noi, noi
Ma quante pagine di noi, noi, noi, noi (X4)

Articoli Correlati