Il Re Leone: annunciato il sequel del remake del live action Disney

di Federica Marcucci
il re leone

Con i suoi record storici al botteghino, Il Re Leone di Jon Favreau è a oggi il film d’animazione più redditizio di tutta la storia del cinema. Un risultato incredibile per il remake del classico Disney, tant’è che la major ha appena annunciato di voler produrre un sequel.

A rivelarlo Deadline, secondo cui dietro la macchina da presa de Il Re Leone 2 non ci sarà più Jon Favreau ma Barry Jenkins (già regista Premio Oscar per Moonlight e di Se la strada potesse parlare). Una scelta, del regista, che è in linea con la volontà di raccontare la storia di Simba tenendo conto della tradizione afroamericana, come testimonia anche il progetto parallelo di Beyoncé: Black Is King.

Jeff Nathanson tornerà nel ruolo di sceneggiatore, anche se non è stata rivelata ancora la trama. Stando a Deadline la storia si concentrerà ancora sulle vicende di Simba, esplorando però anche le vite dei re del passato. Tra cui ovviamente Mufasa.

Non è chiaro se il sequel de Il Re Leone riprenderà in qualche modo la trama del film direct to video Il Re Leone 2: Il regno di Simba uscito per la prima volta in VHS nel 1998.

Il Re Leone 2 sarà realizzato con stessa tecniche del primo film: una combinazione tra CGI e riprese dal vivo. Esattamente come il film del 2019 saranno presenti delle canzoni, ma non ci sono ancora sufficienti dettagli a proposito.

Il Re Leone 2 non è l’unico film in produzione attualmente. Vi ricordiamo Peter Pan, Hercules, Biancaneve, Il gobbo di Notre Dame. Tra i più imminenti vi sono tuttavia La Sirenetta e Cruella. 

Ormai fuori dal progetto come regista, forse Jon Favreau potrebbe tornare a lavorare a Il Libro della Giungla 2, di cui si era parlato qualche anno fa.

Che cosa ne pensate di un sequel de Il Re Leone?

Articoli Correlati