Emergenza Coronavirus – Fase 2: potrò visitare il mio fidanzato?

di Alberto Muraro

Si è tenuta questa sera a Palazzo Chigi una delle conferenza stampa chiave dell’Emergenza Coronavirus che da due mesi ormai imperversa nel nostro paese. Nel corso dell’incontro con i giornalisti collegati da remoto, il Premier Giuseppe Conte ha spiegato per filo e per segno (diciamo così, ci sono dei punti da chiarire) in cosa consisterà la tanto attesa Fase 2.

AGGIORNAMENTO: I FIDANZATI SONO CONSIDERATI CONGIUNTI! CLICCA QUI!

Cliccate qui sotto per attivare la prova gratis di Disney Plus!

A partire dal 4 maggio prossimo, infatti, il lockdown sarà in qualche modo alleggerito con nuove misure che serviranno a far ripartire, lentamente, il paese. Arrivati a questo punto, e nononostante l’epidemia sia ancora in corso, è infatti necessario pensare ad una ripresa economica e delle relazioni sociali. A partire ovviamente dagli affetti. Ma c’è una domanda che in molti si stanno ponendo alla luce delle recenti dichiarazioni di Conte.

Nella fase 2 dell’Emergenza Coronavirus sarà possibile incontrare fidanzati e fidanzate?

Ecco cosa succederà a scuola!

Partiamo innanzitutto dal verbatim, cioè dalla trascrizione precisa, delle parole di Giuseppe Conte in conferenza stampa:

Soltanto aggiungiamo anche la possibilità di spostamenti mirati per far visita a congiunti. Siamo consapevoli che molte famiglie sono state separate, molti nuclei familiari, genitori con figli, figli e nipoti con nonni. Vogliamo consentie loro delle visite, ma attenzione saranno visite mirate fatte nel rispetto delle distanze con l’adozione delle mascherine e quindi con divieto di assembramento. Non sono consentiti party e ritrovi di famiglia.

Qui sotto potete recuperare il video con le dichiarazioni del Premier.

Fase due, conferenza stampa del Presidente Conte

In conferenza stampa, Giuseppe Conte ha anche specificato che non sarà possibile organizzare ritrovi familiari. Tutte le visite ai “congiunti” dovranno essere fatte nel rispetto delle norme  del distanziamento sociale e con l’uso di mascherine. Scordatevi insomma di poter organizzare grandi feste con tutta la famiglia.

E-Campus: ricevi qui info gratuite sull’università a distanza!

Qui sotto, per ulteriore approfondimento, trovate la definizione della Treccanti del termine “congiunto:

congiunto agg. e s. m. (f. -a) [part. pass. di congiungere; lat. coniunctus, part. pass. di coniungĕre]. – 1. agg. a. Unito: forze c.; stare con le mani congiunte. b. Nel linguaggio di banca, conto c., conto bancario intestato a più persone che hanno generalmente diritto di disporne ciascuno indipendentemente dagli altri. c. In economia, beni a offerta congiunta o a costi congiunti, beni economici risultanti da un unico processo produttivo, per cui non si può produrre uno di essi senza che si produca anche l’altro (per es., gas illuminante e carbon coke, grano e paglia, ecc.).

 

d. In musica, movimento melodico per gradi congiunti, quello che procede dall’una all’altra nota per intervalli diatonici di tono e semitono. e. Affidamento c., nel divorzio e nella separazione fra coniugi, affidamento dei figli ad entrambi i genitori.

2. s. m. Parente: un mio c., una mia congiunta; avere, non avere congiunti; siamo stretti c., strettissimi c.; letter. come agg.: Le virtù patrie e la pietà congiunta (Foscolo), verso i congiunti. ◆ Avv. congiuntaménte, unitamente, insieme: procedere, agire congiuntamente.

Tuttavia, resta a questo punto il dubbio sul significato di “congiunti“. Alla luce delle dichiarazioni del Premier viene naturale pensare che si tratti solo ed esclusivamente di familiari stretti, a cui fare visita con giudizio. Almeno per adesso, inoltre, non sarà consentito spostarsi di regione, se non per comprovati motivi di lavoro.

Resterebbero a questo punto fuori tutte le persone che non fanno parte del nucleo familiare, come per l’appunto fidanzate e fidanzati e ovviamente gli amici. Vi ricordiamo, in ogni caso, che le misure verranno ulteriormente allentate nei giorni successivi. A partire dal 18 maggio, infatti, ci saranno ulteriori misure che alleggeriranno il peso di questa durissima quarantena. E a partire dal 1 giugno riapriranno anche estetisti e parrucchieri!

Clicca qui per ricevere info gratis su Grandi Scuole!

Sono tutte misure ancora molto dure da digerire ma fondamentali per permetterci di contenere l’emergenza Coronavirus!

Articoli Correlati