Coronavirus: nuovo dpcm dal 7 ottobre. Le mascherine saranno obbligatorie all’aperto?

di Alberto Muraro

Arriva da più fonti autorevoli (La Stampa, Il Corriere della Sera, Il Messaggero…) la conferma di un nuovo DPCM firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vigore dal prossimo 7 ottobre. Se tutto verrà reso ufficiale ci aspettano per le prossime settimane nuove restrizioni per combattere contro la pandemia di Coronavirus. In questi ultimi giorni, infatti, in Italia si sono registrati molti nuovi casi (seppure in misura minore di altri paesi europei) che richiedono a tutti noi un maggiore rigore.

coronavirus

I contenuti del nuovo DPCM del 7 ottobre: ecco cosa c’è da sapere sulle mascherine per proteggersi dal Coronavirus

Clicca qui per comprare un set di mascherine!

Preparatevi ad indossare molto più spesso le mascherine! Il nuovo DPCM imporrà infatti l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, oltre che al chiuso, nei luoghi pubblici e per strada. Attenzione: per far rispettare la regola, a quanto pare, in strada scenderà anche l’esercito. Se sarete sprovvisti di mascherina nei luoghi indicati potreste dover pagare una multa molto salata!

Ci sono però molte altre restrizioni che è necessario tenere in considerazione. Per contrastare il dilagare del Coronavirus dovrebbe anche essere incluso un coprifuoco che comporterà la chiusura dei locali chiusi a partire dalle ore 22 o 23.

coronavirus

Ci saranno inoltre nuove limitazioni per quanto riguarda le cerimonie come i matrimoni e determinati tipi di celebrazioni pubbliche. Per gli sposalizi dovrebbe infatti essere imposto un limite massimo di 200 partecipanti nei luoghi chiusi (1000 all’aperto). Misure simili dovrebbero anche essere applicate ai funerali e alle feste private, per evitare assembramenti.

Lo stato di emergenza per il Coronavirus, nel frattempo, risulta prorogato fino al prossimo 31 gennaio. Non ci risultano, almeno per ora, particolari modifiche per quanto riguarda le regole riferite alla gestione dell’emergenza nelle scuole. La situazione epidemiologica, a due settimane dall’inizio delle lezioni, è per ora sotto controllo.

 

 

Articoli Correlati