Discoteche chiuse in tutta Italia causa Covid-19: ecco fino a quando

di Alberto Muraro

Game over per le discoteche in tutta Italia. Ieri sera è ufficialmente entrata in vigore l’ordinanza del Ministero della Salute Roberto Speranza che pone fine all’attività dei locali notturni. E questo su tutto il territorio nazionale.

Clicca qui per comprare mascherine monouso!

 

Niente più assembramenti, niente più party sfrenati fino a notte inoltrata in barba a qualunque norma sanitaria vigente. Le porte delle discoteche rimarranno chiuse almeno fino al 7 settembre prossimo, questo è quanto leggiamo sul documento.

Il motivo è più che scontato. Negli ultimi giorni, purtroppo, la curva epidemica in Italia è tristemente risalita. Complici le vacanze estive, gli italiani hanno dimostrato un’eccessiva rilassatezza che ha portato ad un aumento di contagi da Covid-19. Ed è così che abbiamo rapidamente superato (dopo oltre due mesi e mezzo) la soglia dei 600 contagi giornalieri.

discoteche

Chiudere le discoteche, insomma, era una decisione obbligata. Resta ora da capire se e come riapriranno.

Ecco il testo dell’ordinanza che impone la chiusura delle discoteche!

1.Ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 agosto 2020, citato in premessa, ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19 sono adottate le seguenti ulteriori prescrizioni.

a) è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.

b) sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico.

Oltre alla chiusura delle discoteche torna dunque anche l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto nei luoghi pubblici. Tutte misure che saranno fondamentali in vista della riapertura delle scuole, prevista il prossimo 14 settembre.

 

Articoli Correlati