Dark 3: trama e spiegazione di Il Paradiso, il finale di serie

di Alberto Muraro

Dark di Netflix è una serie che noi di Ginger Generation abbiamo imparato ad avere fin dai primissimi minuti della stagione pilota, disponibile da ormai un paio di anni sulla piattaforma.

Iscriviti subito a Disney Plus! Clicca qui!

dark
Advertisement

Gli elementi che contraddistinguono Dark sono il suo essere affascinante e inquietante allo stesso tempo, con un elemento di complessità mica da ridere. Dark di Netflix, di recente nominata la miglior serie di tutta la piattaforma, non è infatti un prodotto per tutti.

Per comprenderla a fondo è infatti necessario armarsi di pazienza, di un bloc notes e della nostra mappa con l’albero genealogico dei personaggi. Il punto focale della serie, che per molti versi è corale, è infatti l’intreccio dei personaggi spalmati su diversi momenti temporali. Ma c’è molto di più.

 

Dark è infatti una serie tedesca, ambientata nell’ideale cittadina di Winden, che gioca molto con il paradosso temporale. All’interno di questo piccolo centro abitato c’è infatti una grotta all’interno del quale è presente un wormhole. Attraversando questo “buco nero” i personaggi passano da un’epoca all’altra, cambiando le loro sorti e quelle del mondo intero.

Esiste inoltre un’eterna lotta fra le forze del bene e del male per impossessarsi del controllo del tempo. Questo gioco al massacro, in cui pare nessuno si possa fidare di nessuno, il giovane Jonas si ritroverà suo malgrado a interpretare il ruolo dell’eroe.

 

La recensione di Il Paradiso, la puntata finale della terza stagione di Dark

 

dark

 

 

 

Finalmente siamo arrivati alla fine di questo incredibile cammino. Dopo tre complicatissime stagioni il cerchio finalmente si chiude. E si chiude nel migliore dei modi. La puntata finale di Dark riesce infatti, una volta per tutte e in modo geniale, a rimettere insieme i pezzi di un puzzle. E, per quanto possa sembrare strano, alla fine tutto torna ed è pure piuttosto semplice da spiegare.

Claudia spiega ad Adam cosa ha provocato tutta la sofferenza che i personaggi hanno dovuto sopportare. Tannhaus ha infatti creato questo assurdo matrix, cercando di riportare indietro il figlio, la nuora e il nipotino con una sorta di macchina del tempo. La macchina del tempo ha però creato i due mondi di cui sono protagonisti Martha e Jonas.

Saranno dunque proprio loro a doversi sobbarcare il destino di tutti gli altri personaggi. Claudia spinge dunque Jonas a ritrovare Martha e impedire che il figlio di Tannaus muoia nell’incidente stradale.

La missione avrà successo. Il fatto è che cambiare gli eventi farà sì che Jonas, Martha e molti degli altri personaggi non esisteranno più. Una volta fatto il loro dovere, dunque, Jonas e Martha scompariranno insieme a molti altri, felici di aver compiuto il loro destino.

 

Articoli Correlati