Dark 3: trama e recensione di Luce e ombra, l’episodio 6

di Alberto Muraro

Dark di Netflix è una serie che noi di Ginger Generation abbiamo imparato ad avere fin dai primissimi minuti della stagione pilota, disponibile da ormai un paio di anni sulla piattaforma.

Iscriviti subito a Disney Plus! Clicca qui!


Advertisement

Gli elementi che contraddistinguono Dark sono il suo essere affascinante e inquietante allo stesso tempo, con un elemento di complessità mica da ridere. Dark di Netflix, di recente nominata la miglior serie di tutta la piattaforma, non è infatti un prodotto per tutti.

Per comprenderla a fondo è infatti necessario armarsi di pazienza, di un bloc notes e della nostra mappa con l’albero genealogico dei personaggi. Il punto focale della serie, che per molti versi è corale, è infatti l’intreccio dei personaggi spalmati su diversi momenti temporali. Ma c’è molto di più.

 

Dark è infatti una serie tedesca, ambientata nell’ideale cittadina di Winden, che gioca molto con il paradosso temporale. All’interno di questo piccolo centro abitato c’è infatti una grotta all’interno del quale è presente un wormhole. Attraversando questo “buco nero” i personaggi passano da un’epoca all’altra, cambiando le loro sorti e quelle del mondo intero.

Esiste inoltre un’eterna lotta fra le forze del bene e del male per impossessarsi del controllo del tempo. Questo gioco al massacro, in cui pare nessuno si possa fidare di nessuno, il giovane Jonas si ritroverà suo malgrado a interpretare il ruolo dell’eroe.

 

La recensione di Luce e ombra, la sesta puntata della terza stagione di Dark

dark

 

 

 

 

Dark inizia a tirare un pochino troppo la corda. Contrariamente all’episodio precedente, la serie torna a sconvolgere completamente i piani temporali, i mondi e la testa dello spettatore. Nonostante l’attenzione estrema che uno ci può mettere, risulta davvero complicato capire cosa stia succedendo, chi abbia ragione, chi torto, chi sia buono e chi cattivo.

In sintesi: è il giorno dell’Apocalisse, Aleksander, a capo della centrale nucleare, aprirà i barili che faranno uscire la materia oscura che darà il via alla fine del mondo. In un mondo e nell’altro e in un’epoca e nell’altro le forze del buio e della luce (ma chi è chi? Non si capisce più nulla!) capitanate da Adam e Eva faranno di tutto per controllare il processo. E per cercare, disperatamente, di far coincidere la fine con l’inizio e viceversa. Puntata davvero difficile, da tutti i punti di vista. E per questo, perdonateci, bocciata.

 

 

Articoli Correlati