Coronavirus: a scuola sarà necessario indossare le mascherine?

di Alberto Muraro
sergio mattarella

Manca ancora poco meno di un mese alla tanto attesa riapertura delle scuole. Dopo la fine della fase emergenziale del Coronavirus, gli istituti si preparano ad un nuovo anno scolastico con tante speranze ma anche tante paure. Il Ministero dell’Istruzione, in effetti, ha in questi ultimi mesi lanciato dei messaggi piuttosto confusi. Dunque, è normale che arrivati a questo punto fosse giunto il momento di fare chiarezza.

coronavirus scuola

Ci sono ancora tanti interrogativi che gli studenti e i presidi si pongono riguardo alla gestione dell’emergenza Coronavirus a scuola. Le risposte alle domande, almeno per il momento, sono arrivate seppure in maniera parziale.

Non sembra infatti essere certo al 100% quale sarà il protocollo da attivare nel momento in cui fosse trovato uno studente positivo in una classe. Su Ginger Generation avevamo cercato di fare chiarezza in questa occasione.

Altre misure, al contrario, sembrano essere molto più chiare e definite.

Scuola e Coronavirus: sarà necessario indossare la mascherina in classe?

 

La risposta a questa domanda è sì, ma vale la pena di fare una precisazione. La mascherina sarà obbligatoria nel momento in cui non sarà possibile garantire il metro di distanza fra gli studenti. Inoltre, è necessario indossarla nel momento in cui si lascia il proprio banco (esempio: quando si va in bagno oppure a ricreazione).

coronavirus scuola

Nel momento in cui fra i banchi venga garantito il metro di distanza di sicurezza, studenti e docenti potranno fare a meno della mascherina. L’utilizzo del dispositivo è richiesto a tutti gli studenti di età superiore ai 6 anni. Unica eccezione sono gli studenti con una disabilità che rende l’uso della mascherina controproducente se non persino pericoloso.

Sarà prevista ancora la didattica a distanza?

Ecco cosa leggiamo a proposito sul sito del MIUR:

scuola coronavirus

Si tornerà in classe e il servizio scolastico sarà erogato con le lezioni in presenza. La didattica digitale potrà essere utilizzata in modo complementare e integrato solo nella scuola secondaria di secondo grado, come previsto nel Piano Scuola 2020/2021 del 26 giugno 2020 e come ribadito nelle Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata. Solo in caso di una nuova sospensione delle attività in presenza, dovuta a motivi emergenziali, si renderà necessario il ricorso alla Didattica digitale integrata per tutti gli altri gradi di scuola.

 

Articoli Correlati