Coronavirus: Quali fonti sono attendibili sulla scuola?

di Claudia Lisa Moeller

In questi giorni le notizie vorticano furiose. Le fake news, le notizie false, viaggiano più veloci del Coronavirus. Tante informazioni false, dalla chiusura della scuola alle ricette fai da te dell’amuchina, circolano online. Online significa non solo sui social network, ma anche su Whatsapp e magari perfino un vostro amico in buona fede vi riporta voci di corridoio. Corridoio, però, di una casa inesistente.

Per quanto riguarda la scuola le notizie sono state un bel po’ confuse negli ultimi giorni. Anche per discrepanze tra le scelte prese a Roma e quelle che alcune regioni hanno preso in autonomia. Vedere il caso delle Marche, dove al momento non si sono registrati casi di Coronavirus, ma il governatore Cariscioli ha deciso proprio ieri (il 25/02) di chiudere le scuole.

Online giravano voci che le scuole in tutta Italia avrebbero chiuso. Vero? Falso. Per molte studenti italiani non ci sono ferie ora e le lezioni proseguono seguendo il normale orario.

Come, però, essere aggiornato sulle aperture e chiusure? La scuola che frequenti è la prima risorsa da ascoltare. Seguono il sito del MIUR e i canali sociale sempre del MIUR. Sul portale del Ministero dell’Istruzione riporta tutte le informazioni sul tema scuola.

Per esempio il tema gite è stato nuovamente affrontato dal Ministero. Dopo la sospensione delle gite indetta domenica sappiamo che dal 15 marzo le gite dovrebbero riprendere. 

Anche il profilo FB del Ministero Azzolina è una fonte da seguire per gli aggiornamenti sulla scuola. Qui il suo profilo FB.

L’elenco aggiornato di regioni che hanno chiude le scuole sono:

Lombardia

Veneto

Piemonte

Valle d’Aosta

Trentino Alto Adige

Emilia  Romagna

Liguria

Marche

In Campania scuole aperte tranne a Napoli, dove il Sindaco De Magistris ha annunciato la chiusura delle scuole fino al 1° marzo.

E tu come stai passando questi giorni di allarme per il Coronavirus?

Articoli Correlati