“CICLONE” di Takagi e Ketra feat. Elodie, Mariah e Gipsy Kings certificato DISCO DI PLATINO

di Laura Valli
Ciclone

Ciclone, l’esplosivo singolo dell’estate 2020 firmato dal duo di produttori multiplatino e hitmaker per eccellenza Takagi e Ketra, ha ottenuto la certificazione di disco di platino. Il singolo vede la partecipazione di Elodie tra le più apprezzate cantanti italiane della scena pop-urban, e degli artisti internazionali Mariah classe ’99 e rivelazione della scena reggaeton trap r&b mondiale, e dei celeberrimi Gipsy King.

Decadi, generazioni e influenze sono a confronto nel nuovo sound alchemico di Ciclone, prodotto dai re Mida Takagi e Ketra, che contano oltre 100 dischi di platino tra singoli e produzioni, oltre 200 milioni di stream e più di 550 milioni di visualizzazioni sul canale YouTube.

Nel brano di Takagi e Ketra c’è la tradizione italiana portata con disinvoltura da Elodie, la rumba flamenca dei leggendari Gipsy Kings Nicolás Reyes e Tonino Baliardo, e la generazione Z del latin power rappresentata da Mariah.

Il video, con la regia degli YouNuts! (Antonio Usbergo & Niccolò Celaia), è ispirato all’iconica scena del flamenco de Il Ciclone, la pellicola di culto degli anni ’90 diretta e interpretata da Leonardo Pieraccioni, che vede proprio il regista protagonista di un cameo d’eccezione nel finale del clip. Il video conta oggi oltre 30 milioni di views.

Takagi & Ketra, Elodie, Mariah - Ciclone ft. Gipsy Kings, Nicolás Reyes, Tonino Baliardo


Takagi e Ketra hanno centrato l’obiettivo fissato a inizio estate, ovvero far cantare il pubblico con un brano che, distruggendo ogni barriera di genere, sembra dire una sola cosa: riprendiamoci la vita.



Qui sotto trovate il testo di Ciclone uno dei più trascinanti tormentoni dell’estate 2020


Scriverò di amarti sulle note di un iPhone
Fisso la parete tanto non ti chiamerò neanche stasera
Non vale la pena
È agosto ma si gela
Anche se non serve a niente

Yo he intentado llamarte
Pero con miedo a equivocarme
Contestas, me enredas
No quiero esa vaina te imaginas
Yo moría por ti
No sé si tú por mí
Lo que queda claro es que no nos funcionó

Prima di te
Ero sola, ero mia
Era tutto più facile
Ora in questa follia
Ho imparato a danzare
Cento giorni senza rincontrarsi
Non credevo che poi mi mancassi

Scriverò di amarti sulle note di un iPhone
Fisso la parete tanto non ti chiamerò neanche stasera
Non vale la pena
È agosto ma si gela
Anche se non serve a niente

Sottovoce dirti “Sì”
Sottovoce dirti “Sì”
Sottovoce dirti “Sì”
Stanotte solamente
Sottovoce dirti “Sì”
Sottovoce dirti “Sì”
Mi sfiori appena
Sei un brivido sulla mia schiena, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Sulla mia schiena, ah

Mirando hacia la pared
Pensando en llamarte
Contestas, me enredas
No quiero esa vaina, tú me restas
A veces pienso que sí
Después me digo no
No te puedo llamar aunque quiera de ti

Prima di te
Ero sola, ero mia
Era tutto più facile
Ora in questa follia
Ho imparato a danzare
Zingara è la notte per cercarsi
Sei un ciclone in cerca dei miei passi

Scriverò di amarti sulle note di un iPhone
Fisso la parete tanto non ti chiamerò neanche stasera
Non vale la pena
È agosto ma si gela
Anche se non serve a niente

Sottovoce dirti di sì
Sottovoce dirti di sì
Mi sfiori appena
Sei un brivido sulla mia schiena

Sulla mia schiena, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Sulla mia schiena, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Ah, ah, ah, ah
Sulla mia schiena, ah

Cosa ne pensate di Ciclone? viene voglia di ballare vero?!

Articoli Correlati