TikTok: come funziona la funzione Stitch e Duetto

di Marco Della Corte
TikTok: come funziona la funzione Stitch e Duetto

TikTok, con l’obiettivo di offrire sempre nuove modalità per appassionare gli utenti reinterpretando i contenuti realizzati e condivisi quotidianamente sulla piattaforma. Proprio per questo introduceva la funzione di editing in-app Stitch e il nuovo Duetto. Stitch permette di selezionare e tagliare le delle scene dai filmati già presenti sulla piattaforma, per inserirli in nuovi. Si tratta di una modalità per arricchire e reinterprerare i contenuti di altri utenti valorizzando le loro storie. La celebre funzione Duetto si arricchisce con una nuova avanzata funzione disponibile in tutta Europa. Gli utenti potranno selezionare tra quattro diverse selezioni: “sinistra e destra”, “reazione”, “su e giù” o “3 schermi”.  

Abbonati subito a Disney Plus! Clicca qui!

tiktok

 

TIKTOK: UN NUOVO MODO DI INSERIRE I PROPRI CONTENUTI

Toccando lo schermo si potrà ottenere, mentre toccando lo schermo si potrà attivare il lato in cui si preferisce inserire i propri contenuti; mentre  nei formati “su e giù” e “3 schermi” è possibile riposizionare il video prescelto presso il riquadro trascinandolo semplicemente all’interno dello schermo. Tramite le nuove funzionalità introdotte, i creator potranno interagire in un’infinità di modi al fine di reinventare qualsiasi contenuto esistente su TikTok. Infine, per entrambi, saranno gli stessi utenti a scegliere, nelle impostazioni, se permette o meno agli utenti di utilizzare Stitch o Duetto per i loro contenuti. In ogni video editato appariranno i crediti dentro la didascalia al creator originario e il link al video. 

Clicca qui per comprare il libro di Charli d’Amelio!

 

UNA MINACCIA PER LA SICUREZZA DEGLI USA?

Clicca qui per comprare il libro dei Q4!

 

Ngli USA si continua a lottare per il ban di TikTok voluto da Donald Trump. Come informa HD Blog l’ultima mossa consiste in un documento presentato in tribunale in cui viene fatta una lista di tutte le inesattezze utilizzate dal dipartimento del commercio americano al fine di caratterizzare la piattaforma. In tale documento si legge come non sia vero che TikTok e Douyin (l’app analoga a TikTok commercializzata in Cina) condividano parti di risorse, storage, algoritmi e risorse interne. Si legge inoltre come sia falso il fatto che TikTok utilizzi server di AliBaba a Singapore e di China Unicorn Americas al fine di immagazzinare dati di utenti americani. Ad ogni modo dal 12 novembre dovrebbero entrare in vigore nuove limitazioni da parte di Donald Trump

Per aggiornamenti su TikTok e altri social continuate a seguirci!

Articoli Correlati