Pinguini Tattici Nucleari: intero tour rimandato, il messaggio per i fan

di Giovanna Codella
pinguini tattici nucleari

In seguito all’arrivo del Coronavirus (COVID-19) in Italia cosa succederà ai concerti e agli altri eventi musicali programmati a breve, come ad esempio il tour dei Pinguini Tattici Nucleari?

Anche se era prevedibile la cancellazione di tutti gli imminenti eventi live, concerti compresi, mancava ancora l’ufficialità  che fra i live annullati ci fosse anche il tanto atteso concerto dei Pinguini Tattici Nucleari al Forum di Assago del 29 febbraio!

Nelle scorse ore è stato diramato un comunicato eccezionale con il quale ben sei regioni italiane (la Lombardia, il Veneto, il Piemonte, la Liguria, l’Emilia-Romagna e il Friuli) hanno confermato la cancellazione di tutti gli eventi da qui al 1° marzo. L’ordinanza sarebbe dovuta bastare per rispondere già a tutte le domande relative ai prossimi eventi live in programma.

Il Pinguini Tattici Nucleari rimandano l’intero tour, il comunicato ufficiale

Sono stati in tantissimi, tuttavia, a scrivere su Instagram ai Pinguini Tattici Nucleari, chiedendo spiegazioni. Ecco la comunicazione ufficiale della band bergamasca che conferma il rinvio dell’intero tour:

“Durante gli ultimi quattro mesi abbiamo sognato che arrivasse questo momento: il nostro primo tour nei palazzetti. Chiunque conosca il mondo della musica sa che traguardo incredibile questo rappresenti per un musicista. Per mesi abbiamo lavorato per fare in modo di avere uno spettacolo che fosse sorprendente. Ora con grande tristezza dobbiamo darvi la comunicazione che tutti già immaginavate: tutte le date del tour sono rimandate.

Purtroppo navighiamo nell’incertezza e siamo in attesa di ulteriori indicazioni dalle Autorità competenti e quindi non possiamo comunicarvi subito le nuove date. Speriamo di potervi dire di più dal 6 marzo in poi. La priorità è salvaguardare la salute collettiva. L’hashtag ufficiale del tour è sempre stato #machilavrebbemaidetto e quindi non ci rimane che questo: che ironia! Sappiate solo che non c’è mai stata una delusione in grado di scalfire l’animo di questa band. In questi prossimi mesi tenete da parte urla, risate, lacrime, battiti di mani. Vi promettiamo che la festa sarà ancora più grande”.

Articoli Correlati