PIERO BARONE de IL VOLO: sostiene la raccolta fondi per gli ospedali di Agrigento!

di Laura Valli

Piero Barone de Il Volo  un mese fa ha postato un messaggio molto eloquente sul suo stato d’animo . in relazione alla reale situazione che ormai da due mesi stiamo affrontando in Italia a causa del Corona virus.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#iorestoacasa #COVID19 #coronavirus

Un post condiviso da(@barone_piero) in data:

E’ stata questa presa di coscienza che ha spinto Piero Barone insieme a Silvio Schembri de Le Iene, ad ideare e promuovere in queste settimane una raccolta fondi per sostenere gli ospedali della provincia di Agrigento, messi a dura prova dall’emergenza sanitaria Covid-19.

Per dovere di cronaca dobbiamo dire che a questo splendido progetto hanno collaborato anche Lello Analfino dei Tinturia, dell’attore e conduttore Sergio Friscia, dello chef Pino Cuttaia, del cantautore Daniele Magro e dell’attore Gianfranco Jannuzzo.

Ad oggi, grazie ai soldi raccolti da questa campagna e da quelle ideate da due giovani studenti agrigentini, Salvatore Moribondo e Francesco Rao, sono stati donati all’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento 3 respiratori polmonari, con relativi carrelli e innesti per gas medicali da impiegare nei reparti di terapia intensiva, e 1.800 mascherine per l’immediata salvaguardia del personale sanitario della provincia di Agrigento.

Ovviamente, gli organizzatori elle raccolte fondi,ci tengono a precisare che le attrezzature acquistate sono state scelte sulla base delle esigenze espresse dalla stessa Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento.

In proposito Piero Barone ha raccontato che:

«All’inizio di marzo mi sono chiesto come avrebbe potuto rispondere la mia zona ad un eventuale focolaio e cosa potevo fare io per aiutare i nostri Ospedali. Per questo ho chiamato alcuni amici e, tutti insieme, ci siamo dati da fare, informandoci prima di tutto su cosa realmente potesse servire. Con il contributo di tutti abbiamo ancora una volta dimostrato che da piccoli gesti si ottengono grandi risultati e che siamo un Paese unito» 

 A sua volta anche Silvio Schembri ha dichiarato:

«Nonostante il periodo di grande incertezza e angoscia, la gente non si è tirata indietro e ha risposto al nostro appello donando il possibile per aiutare i medici e gli infermieri. È stata una risposta sorprendente e straordinaria che dà conferma ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, del grande cuore che contraddistingue gli italiani»

 Unendo le forze e le risorse raccolte, grazie al supporto della Fondazione “AGire insieme” dell’imprenditore Salvatore Moncada che ha gestito tutti gli aspetti burocratici per gli ordini delle attrezzature, il denaro raccolto su GoFundMe aiuterà i medici, gli infermieri, i tecnici, gli ausiliari e tutti gli operatori sanitari degli ospedali di Sciacca, Ribera, Agrigento, Canicattì e Licata.

La raccolta fondi continua sulla piattaforma GoFundMe, aiutate chi ci aiuta!

Articoli Correlati