Midnight Sun: Recensione del libro di Stephenie Meyer

di Federica Marcucci
Midnight Sun Twilight

“Io non potevo sognarla. Lei non avrebbe dovuto sognarmi.”

Sono passati 15 anni dall’uscita di Twilight nelle librerie, ma oggi il mondo realizzato da Stephenie Meyer torna più vivo che mai grazie a Midnight Sun. La versione di Edward.

Il romanzo, edito da Fazi Editore, è disponibile dal 24 Settembre in libreria e negli store online e potrà essere acquistato in versione cartacea o ebook.

Compra QUI il libro!

 

Il ritorno di Twilight:

Con le sue 160 milioni di copie vendute nel mondo di cui più di 5 in Italia, Twilight ha rappresentato molto più di un caso editoriale. Il romanzo ha dato infatti il via a un vero e proprio fenomeno di costume. Un successo a cui ha contribuito poi anche la fortunata serie cinematografica.

Facile immaginare quindi quanto Midnight Sun rappresenti un evento a lungo atteso dai fan.

Come forse ricorderete l’autrice interruppe la stesura del romanzo nel 2008, dopo che una prima bozza hackerata aveva iniziato a circolare illegalmente.

Lei stessa Stephenie Meyer oggi non trattiene parole di ringraziamento e cariche di emozione, rivolte proprio ai fan della saga.

“Spero che questo libro dia ai miei lettori la possibilità di vivere per un po’ in un mondo immaginario. Non posso dire quanto apprezzo la loro pazienza e il loro supporto durante gli anni che mi sono stati necessari per finire Midnight Sun.”

Il punto di vista di Edward:

Ma cosa succede in Midnight Sun?! Il nuovo romanzo di Stephenie Meyer copre lo stesso arco temporale di Twilight: dall’arrivo di Bella a Forks, al ballo di fine di anno.

La grande differenza è che stavolta tutti gli eventi sono narrati dal punto di vista del protagonista maschile, il vampiro Edward. In questo modo la vicenda riesce ad assumere delle sfaccettature nuove, in cui l’improvviso sentimento provato dal vampiro e la sua storia passata diventano il cuore della narrazione.

L’amore per Bella porterà infatti Edward a mettere in discussione tutta la sua vita da immortale di cui, per la prima volta, possiamo leggere maggiori dettagli.

Il romanzo fa inoltre luce sul perché, dal punto di vista di Bella, il comportamento di Edward poteva apparire inizialmente freddo e schivo in modo quasi immotivato. Così come capiamo meglio il tormento del protagonista nel voler proteggere a tutti i costi la ragazza amata; in particolare nelle ultime battute del romanzo in cui la lontananza da Bella rende la narrazione ancor più inedita e avvincente.

Non a caso il cuore di Midnight Sun sta proprio nel mostrare apertamente il conflitto interiore di Edward: diviso tra una vita immortale nell’ombra e l’attrazione irresistibile per Bella che, a poco a poco, si trasforma in vero amore.

Un amore pericoloso perché potrebbe rappresentare la sfida più grande della sua vita: da una parte la volontà di tenere Bella accanto a sé, consapevole di quanto ciò possa essere egoista, dall’altra la paura di mettere in costante pericolo la ragazza.

Bella attraverso gli occhi di Edward in Midnight Sun:

L’inedito punto di vista di Midnight Sun non ci mostra solo il protagonista e gli eventi sotto un’altra ottica. Anche Bella, attraverso gli occhi di Edward, si colora di sfaccettature nuove.

In lei riconosciamo sì la Bella di Twilight ma vediamo oltre l’immagine che lei stessa ha di sé. Allo sguardo attento del protagonista lei appare come una ragazza determinata, molto più coraggiosa e matura di quanto lei stessa pensi.

La stessa capacità di amare di Bella, per quanto irrazionale, deriva da questo coraggio che la rende speciale. Non quella ragazza normale, troppo normale, un po’ goffa che lei è convinta di essere.

“Lei era completamente diversa”, si ritrova spesso a pensare Edward nei suoi lunghi monologhi interiori.

“Come può un cuore morto battere?”

Insomma Midnight Sun è un appuntamento immancabile per tutti coloro che hanno amato la saga di Twilight e che hanno sempre sognato di sapere che cosa provava Edward quando osservava Bella dormire…

Non sappiamo ancora se ci sarà un secondo capitolo, ma vi terremo aggiornati!

Articoli Correlati