GingerGeneration.it

Emma Marrone dedica il concerto a Verona a Michele Merlo (Video)

scritto da Alberto Muraro

Ieri sera,  7 giugno, Emma Marrone ha ufficialmente dato il via al suo Fortuna Tour dall’Arena di Verona, dopo la tappa zero a Lignano Sabbiadoro.

Si è trattato di un concerto davvero molto speciale, e non soltanto perché era da tantissimo che Emma non calcava un palco, a causa dell’emergenza Covid. L’artista salentina ha infatti deciso di dedicare tutto il live al suo amico Michele Merlo.

Michele, anche conosciuto come Mike Bird, era uno dei suoi allievi ad Amici 2017, quando Emma aveva svolto il ruolo di coach. Purtroppo, come vi avevamo raccontato qui e come saprete, Michele sta davvero molto male.

L’artista veneto, originario di Bassano del Grappa, è stato colpito da una leucemia fulminante. La malattia l’ha portato ad avere una gravissima emorragia cerebrale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ginger Generation (@gingergeneration)

Le condizioni del cantante, come confermato dai medici e dalla stessa famiglia tramite un comunicato ufficiale, sono molto gravi. Da diverse ore Michele è in coma farmacologico e sembra che le speranze di un miracolo siano davvero appese ad un filo.

Una situazione davvero terribile che ci ha lasciati senza parole e che siamo certi abbia colpito nel profondo anche Emma.

emma marrone

Qui sotto potete recuperare le parole commosse che Emma Marrone ha dedicato a Michele prima del suo concerto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ginger Generation (@gingergeneration)

Nelle scorse ore, fra l’altro, la famiglia ha concesso un’intervista nella quale raccontava, con rabbia, le ultime ore di Michele prima del ricovero.

A quanto sembra infatti Mike Bird è stato male per diversi giorni ma le sue condizioni, giudicate non così gravi, hanno portato il Pronto Soccorso a cui si è rivolto a sottovalutare la sua condizione. Il quadro clinico di Michele ora è davvero disperato, per cui ci stringiamo intorno alla famiglia in un abbraccio virtuale.