GingerGeneration.it

Amici 20: le polemiche per gli assembramenti agli instore sono giuste?

scritto da Giovanna Codella
sangiovanni

In questi giorni si stanno tenendo i firmacopie per quattro cantanti di Amici 20: Sangiovanni, Tancredi, Deddy e Aka7even.

Prenota subito la tua vacanza! Clicca qui per scoprire le incredibili offerte di Trivago!

Trivago

La scorsa edizione non ha potuto mettere a punto quest’importante tappa per il lancio dei progetti discografici di Gaia e gli altri, a causa dell’emergenza sanitaria.

Quest’anno, invece, Maria De Filippi non si è fatta trovare impreparata. Hanno preso il via, dunque, questi incontri tra i fan  e quelli che in poco tempo sono diventati i loro idoli.

Clicca qui per abbonarti a Disney Plus!

L’affluenza di persone non poteva, però, non suscitare qualche polemica, soprattutto da parte dei media. L’emergenza è ancora tutt’altro che scongiurata e la risoluzione dipenderà dall’efficacia della campagna vaccinale dei prossimi mesi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ginger Generation (@gingergeneration)

Quest’ultima dovrà continuare a essere tassativamente supportata da comportamenti individuali e collettivi responsabili.

Quindi è normale, in prima istanza, nutrire un certo disappunto per simili eventi che potrebbero potenzialmente innescare, se non ben gestiti, molti contagi.

Occorre precisare, tuttavia, che gli instore si sono svolti con le dovute cautele e quelli che possono sembrare assembramenti sono avvenuti all’aperto, con un numero di persone comunque limitato, dotate di mascherina e adeguatamente distanziate.

Ecco le misure di sicurezza preposte da Mondadori per i firmacopie di Amici 20:

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle misure di sicurezza e di distanziamento sociale. Il numero di pass è limitato per garantire lo svolgersi dell’evento in piena sicurezza. Gli accessi saranno contingentati per fascia oraria. La fascia oraria presente sul pass non è modificabile e non sarà possibile accedere in una fascia oraria differente da quella indicata. Vi chiediamo di presentarvi all’evento solo ed esclusivamente all’orario indicato sul pass, muniti di apposita mascherina e di seguire tassativamente tutte le indicazioni che vi saranno fornite dallo staff. Non sarà possibile mettersi in coda e/o sostare nei pressi del negozio o nelle aree adiacenti prima dell’orario indicato sul proprio pass.

 

Se queste misure di sicurezza sono state effettivamente osservate, gli instore di Amici sono avvenuti nel rispetto delle restrizioni nazionali. Di conseguenza, almeno in teoria, le polemiche non avrebbero motivo si sussistere.

Alcune immagini come quella qui sotto, però, sembrano dire l’esatto contrario e sfortunatamente le condizioni per i temuti assembramenti sembra proprio che si siano verificate. E voi cosa ne pensate riguardo la gestione degli instore di Amici 20?