Vacanze in Andalusia: trascorrete l'estate 2010 nella terra con un fascino senza tempo

di admin

L’Andalusia è da sempre terra di confine e luogo di fusione tra culture diverse, una sorta di ponte tra Europa e Africa e un punto d’incontro tra Oceano Atlantico e Mar Mediterraneo.
È la terra dei paesini arroccati, caratteristici per le tipiche case bianche, le torri dorate, i giardini in fiore, le chiese e le moschee. È la patria del Flamenco, della Corrida, della Carmen e di Don Giovanni e dello sherry, di olive e limoni. A rendere così affascinante questa regione sono i diversi paesaggi che si possono incontrare in una superficie di appena 40 km: alpi dalle cime innevate, zone aride e desertiche ma anche colline colme di ulivi e splendidi litorali come le bianchissime spiagge della Costa del Sol. Delle otto province che la costituiscono, tre sono le città assolutamente da non perdere!

Córdoba: storia e contemporaneità

Sede della prima Università europea, la città era nota per la sua cultura e per i bellissimi palazzi dedicati al piacere, con Bagni Arabi e Harem. Nonostante oggi sia una città moderna con palazzi in cemento, centri congressi e strade larghe e nuove, basta camminare per il centro storico o per le strade acciottolate della Juderia, l’antico quartiere ebraico con le caratteristiche stradine, piazzette e incantevoli cortili, per respirare tutta l’atmosfera della Cordoba musulmana di un tempo.
Da non perdere inoltre una visita al monumento più importante della città, la moschea Mezquita. Tutta in mattoni rossi e pietra bianca, è uno degli esempi più opulenti dell’architettura islamica in Spagna.

Granada: fulcro di ricchezze architettoniche

Apparentemente caotica, è in realtà una città vivace, la vera capitale culturale dell’Andalusia.
Granada offre una lunga di serie di attività culturali, artistiche e ludiche (festival di cinema, musica e teatro, esposizioni d’arte e manifestazioni culturali), che la rendono aperta e multiculturale.
La città possiede splendidi esempi d’arte islamica e, primo fra tutti, il maestoso complesso dell’Alhambra, la residenza dei sovrani musulmani. Circondato da olmi e cipressi, di questo fantastico gioiello fanno parte altrettanti meravigliosi esempi del passato moresco della città quali, l’Alcazaba, il Palacio Nazaries e i Giardini del Generallife. Immancabili l’Albaicín, il vecchio quartiere arabo e, per gli appassionati di souvenir, il mercato della seta, che si tiene giusto a fianco alla Cappella Reale.

Siviglia: terra di flamenco e tauromachia

Una città esotica, giovane e divertente, ricca di feste e locali alla moda, la più grande ed elegante di tutta l’Andalusia. Un luogo abitato da gente allegra e che si caratterizza per i tori, le tapas, il vino e la birra. Siviglia vanta un ampio centro storico in gran parte pedonale ed è ricca di splendidi edifici, chiese imponenti e maestose, palazzi in stile arabo, viuzze e quartieri aristocratici dai silenziosi giardini. Da visitare assolutamente l’immensa Cattedrale, il palazzo dell’Alcazar, famosa dimora di molti Re di Spagna, e la Giralda, un antico minareto in mattoni alto ben 90 m, sulla cui cima svetta la rappresentazione in bronzo della Fede, simbolo della città. La sera non dimenticate di fare una passeggiata per le vie del Barrio de Santa Cruz, il quartiere medievale ebraico e in assoluto, il più vivo di tutta la città!

Ulteriori informazioni

I voli per l’Andalusia partono da tutti i principali aeroporti italiani e potete scegliere di atterrare a Siviglia, Almeria, Malaga e Granada.
In queste città è possibile alloggiare in hotel, ostelli, appartamenti e stanze in affitto, sia economici che di lusso. Per la scelta potete affidarvi a Booking.com, dove troverete numerosissime proposte e ottime offerte last minute.
Preparate la valigia: una splendida vacanza tra arte, mare e divertimento vi aspetta!
 

Articoli Correlati