Sanremo 2021 potrebbe essere rinviato ad aprile: il motivo

di Giovanna Codella
sanremo 2021

 Il Festival di Sanremo 2021, il secondo presentato da Amadeus e da Fiorello per prudenza è stato fissato nella settimana dal 2 al 6 marzo, ovvero con circa un mese di ritardo rispetto al solito. La decisione era stata presa in un momento in cui, però, l’emergenza sanitaria sembrava aver dato un po’ di tregua al nostro Paese. Di conseguenza, un mese di ritardo sembrava una precauzione più che sufficiente.

L’impennata dei contagi delle ultime settimane, tuttavia, ha rimesso tutto in discussione. Considerando le attuali serrate e i coprifuoco della regione Liguria, la collocazione prevista nel mese di marzo ora sembra non essere più così tanto realizzabile. Inoltre, se permarranno le attuali restrizioni fino ad allora, esse potrebbero rappresentare un danno economico non solo per il Festival in sé ma anche per la città che lo ospita. È quanto appreso dal sito TVZoom, in base alle informazioni al momento in possesso.

La richiesta da parte del Comune di Sanremo

Proprio per questo motivo il Comune di Sanremo avrebbe espressamente chiesto alla Rai di rimandare il Festival a fine aprile. In quel mese, almeno verosimilmente, saranno già in circolazione i tanto attesi vaccini.

Anche perché fare una settimana di Sanremo con i negozi in città chiusi sarebbe inutile per il comune ligure, che grazie al Festiva. Oltre ai 5 milioni di euro che versa la tv di Stato nella casse comunali, ha un indotto di turismo e servizi non indifferenti.

Chiaramente al momento non ci sono conferme su questo rinvio (secondo le informazioni di TvBlog, non risulta nessuno spostamento) ma in ogni caso non si possono fare previsioni con assoluta certezza. Dunque, per adesso, resta confermato che il Festival di Sanremo 2021 andrà in scena dal 2 al 6 marzo prossimo dal Teatro Ariston.

Articoli Correlati