Kevin McHale si schiera contro Lea Michele? Ecco la verità

di Roberta Marciano
lea michele kevin mchale

Anche se indirettamente anche Kevin McHale potrebbe aver confermato quello che circola in queste ore sul conto di Lea Michele. Secondo i fan su Twitter l’attore di Glee non avrebbe direttamente risposto alle accuse di razzismo sulla collega ma ha spostato l’attenzione su un altro argomento.

Pare, infatti, che Kevin (in Glee interpreta Artie) ha commentato un Thread su Twitter dove si parla di quanto siano problematici gli attori del cast di Glee. Si parla ovviamente di Mark Salling, di Naya Rivera, Heather Morris, Lea ovviamente, Darren Criss e si parla anche di Chord Overstreet considerato un supporter di Trump.

La risposta di Kevin McHale

Al lungo thread Kevin ha risposto “Falso” riferendosi però soltanto alle illazioni su Chord come lui stesso pare abbia confermato in un secondo messaggio su Twitter. Non una vera è propria ammissione sul conto di Lea ma qualcosa che getta sicuramente delle ombre non solo sulla nostra Rachel Berry ma anche sul rapporto dell’intero cast.

Pur non avendo confermato a chiare lettere le accuse di razzismo mosse all’attrice, Kevin sembra stare dalla parte di Samantha Ware così come altre attrici e attori che hanno preso le sue parti. Un rapporto sicuramente strano tra i membri del cast di Glee che fino a questo momento non avevano mai tirato fuori argomentazioni del genere sul conto della ragazza (che tra poco diventerà mamma!).

Anzi Kevin aveva Lea Michele nel suo podcast condotto insieme a un’altra attrice di Glee, Jenna Ushkovitz

La situazione è sicuramente molto ingarbugliata e mentre Lea si è scusata pubblicamente nessuno ha preso le sue difese o ha commentato direttamente la vicenda (a eccezione di quelli che l’hanno attaccata su Twitter).

 

Articoli Correlati