Fate the Winx Saga: La recensione della serie live action di Netflix

di Elisa Baroni
fate the winx saga

Da oggi è disponibile su Netflix il live action Fate – The Winx saga ispirato (molto liberamente) al cartone di Iginio Straffi. Il trailer aveva suscitato perplessità e dubbi nel pubblico e dopo averlo visto dobbiamo purtroppo bocciare questa serie Netflix. Purtroppo perchè la trama e i personaggi del cartone erano interessanti e avrebbero potuto essere sviluppati meglio. Ecco una breve recensione.

Guarda anche la versione video:

Fate - The Winx Saga: Recensione della serie di Netflix | Ginger Generation

Il live action Fate – The Winx ha un grande problema di trama perchè non riesce a sviluppare chiaramente le storyline dei vari personaggi. Spesso abbiamo avuto l’impressione che le cose succedessero un po’ per caso. La mancanza di approfondimento e dettagli ha reso difficile entrare in empatia con i personaggi. Per esempio, le due storie d’amore (Musa e Sam, Beatrix – Ravin) nascono e crescono ma non riescono ad appassionare. Il personaggio di Stella è forse quello più interessante perchè ne capiamo bene la psicologia e la crescita. Salviamo il personaggio di Beatrix sia per l’interpretazione dell’attrice che per la storia. Secondo noi, anche le altre protagoniste avrebbero meritato più spazio.

Tuttavia, quello che meno ci è piaciuto è la protagonista ovvero Bloom. Fin dall’inizio appare infastidita e ostile verso il mondo della magia senza esserne curiosa (come sarebbe normale per una qualsiasi teenager che si scopre fata). La sua ostilità diventa a tratti arroganza e ogni tanto vittimismo e non siamo proprio riusciti a farcela piacere. Così come non abbiamo apprezzato lo stereotipo di Terra ragazza cicciottella, simpaticona, secchiona e un po’ sfigata. Inoltre, anche le battute a sfondo sessuale piuttosto pesanti di Ravin stonavano con l’atmosfera.

Scopri il libro ispirato alla serie – Il destino delle fate

Infine, la trama ricordava a tratti varie serie e film. In molte scene, ambientazioni e idee abbiamo letto riferimenti a Game of Thrones, Shadowhunters, un po’ di Harry Potter, di Legacies e Twilight. Il cartone aveva avuto grande successo e non siamo certi che Fate – The Winx Saga soddisferà le aspettative del pubblico. Noi perlomeno non siamo rimasti positivamente colpiti.

E voi, avete già iniziato Fate – The Winx saga su Netflix?

Articoli Correlati