Fase 2 e Fase 3: quando potremo fare visite ai nostri amici? Ecco le regole

di Alberto Muraro

Si sta facendo un gran parlare in questi primi, difficili giorni di Fase 2 della tanto attesa Fase 3 dell’emergenza Coronavirus. Ormai non si contano più le opinioni di opinionisti, politici e medici, sulle prossime possibili riaperture. Ma si parla, appunto, di possibilità. Perchè per come stanno le cose, ora come ora, nessuno può sapere cosa accadrà da qui ai prossimi mesi.

Ecco un’offerta per delle mascherine sicure e lavabili!

Eppure, alla luce dell’abbassamento lento ma graduale della curva dei contagi sono in molti a pensare che le tanto attese visite ai “non congiunti” potrebbero esserci concesse prima del previsto. C’è infatti una data da prendere come riferimento, già indicata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ed è il 18 maggio.

Prenota il tuo viaggio in sicurezza con Flixdeals!

fase 2

Questa data corrisponde ad una sorta di “Fase 2 B”. Dal 18 maggio riapriranno infatti bar, negozi e parrucchieri in molte delle regioni italiane. Ma non dappertutto vigeranno le stesse regole, che saranno più o meno stringenti a seconda del livello dei contagi.

Attivate subito la prova gratis di Disney Plus!

 

Quando potremo andare a visitare i nostri amici nella Fase 2? Quando arriva la Fase 3?

Ad oggi, 13 maggio, non ci sono date certe. Sono però tanti, tantissimi i giornali come Il Messaggero che riportano in questo senso una bella notizia. Pare infatti che nel prossimo DPCM, attivo da venerdì 15 maggio, sia inclusa la possibilità di fare visita anche ai propri amici, oltre che ai congiunti.

Attenzione però: stiamo parlando per ora sono ed esclusivamente di possibiità ed indiscrezioni. Non esiste nulla di ufficiale. I prossimi giorni, in questo senso, saranno cruciali. Starà al Ministero della Sanità decidere se e come effettuare eventuali ulteriori riaperture alla libertà personale e altre concessioni.

Alla domanda “Quando potremo rivedere i nostri amici?”, dunque, per ora non esiste una risposta defintiva. E lo stesso vale per l’inizio della Fase 3. Molto importante è anche ricordare che il Governo potrebbe imporre nuove zone rosse o un nuovo lockdown nel caso emergessero nuovi contagi fuori controllo. Per ora l’unica certezza per un’ulteriore apertura è rappresentata dalla data del 1 giugno. Fino a quel giorno (e per molti mesi ancora) le regole rimarranno invariate: utilizzo delle mascherine, pulizia delle mani e distanziamento sociale. La Fsse 2 non è ancora finita!

 

Articoli Correlati