Epifania: l'origine religiosa e la leggenda popolare

di admin

Tra pochi giorni il nostro presepe sarà finalmente completo, con l’arrivo dei tre Re magi Melchiorre, Gaspare e Baldassarre. Li metteremo vicino alla capanna, in adorazione del piccolo Gesù. Porteranno oro, incenso e mirra come doni speciali per festeggiare il miracolo di Dio che si è fatto uomo.

La tradizione religiosa
Il 6 gennaio, giorno in cui si ricorda l’Epifania (manifestazione) di Cristo, è una delle feste religiose più importanti dell’anno: rappresenta infatti il momento in cui Gesù viene riconosciuto come incarnazione di Dio in un uomo anche da parte degli "scienziati" del tempo. I Re Magi erano infatti astronomi e studiosi della scienza: avevano letto negli astri la venuta di Cristo e seguito una stella cometa pur di vederlo con i propri occhi. Guidati dal calcolo e dalla razionalità propri della scienza, i re Magi erano sicuri di trovare Gesù e, emozionati anche solo all’idea di trovarsi al cospetto del loro stesso Creatore fatto uomo, avevano messo da parte preziosi doni da offrirgli – oro, incenso e mirra.

Queste sono le origini della tradizionale festa dell’Epifania, che è stata nel tempo arricchita da particolari propri delle diverse culture nei paesi che festeggiano il 6 gennaio.

La leggenda popolare

Secondo la leggenda popolare i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino e non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia e la invitarono a proseguire il viaggio con loro.
La vecchia rifiutò ma, in un secondo momento, si pentì: dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa in cerca dei Re Magi. La vecchia si fermò in ogni casa incontrata lungo il tragitto, donando dolciumi ai bambini che la abitavano, nella speranza che uno di essi fosse Gesù bambino.
La Befana non trovò mai i Re magi e da allora gira il mondo facendo regali ai bambini per farsi perdonare.

La Befana
Nella tradizione italiana, la Befana è dispensatrice di leccornie e doni per i bimbi più buoni e di piccoli rimproveri per i bambini più capricciosi.
Per ricevere i doni della befana si appende una grossa calza sul caminetto della casa e il giorno dell’Epifania la calza sarà riempita di doni e dolciumi di ogni sorta.


Cosa metto nella calza della Befana?

Immagini

1: Re Magi – Flickr.com

2. La Befana

Articoli Correlati