Charli D’Amelio manda frecciatine agli altri TikToker? Cosa è successo

di Giovanna Codella
Charli D'Amelio

Charli D’Amelio è l’account più seguito di TikTok e vanta ben 85 milioni di follower grazie ai suoi accattivanti video di danza e alle collaborazioni  con altri importanti influencer.

Clicca qui per comprare il libro dei Q4!

 

Tuttavia, la star sedicenne deve affrontare un’enorme quantità di critiche. Esse vanno dalle serie minacce alla sua sicurezza al body shaming esasperato.

Nelle ultime ore, i critici hanno accusato la star di lanciare frecciatine ad altre donne di successo sulla piattaforma. È accaduto dopo che la ragazza ha osato mettere un like a un video (di una pagina fan) con creators femminili (compresa Charli e Loren Gray) e con una voce di sottofondo che diceva: “Sai com’è? Successo!”. Purtroppo il video in questione è stato rimosso.

Per qualche ragione, alcuni utenti hanno interpretato il gesto come per dire che le ragazze non incluse non hanno successo come Charli. E quando si è sparsa la voce che le è piaciuto il video, ha ricevuto come conseguenza messaggi di odio.

La risposta di Charli d’Amelio

Charli ha affrontato la questione con un lungo commento su Instagram. Ha infatti chiarito che il suo “mi piace” non aveva un’intenzione negativa.

Tutte le ragazze nel video state dolci con me ogni volta che ho parlato con loro. Mi dispiace davvero se ho fatto arrabbiare qualcuno. Ma sappiate che non l’ho mai pensato come una mossa meschina e non avrei mai voluto demolire altri creator.

Questa non è certo la prima volta che Charli riceve un contraccolpo dopo un’azione apparentemente innocente. La star è stata presa di mira anche per aver presumibilmente preso in giro dei cosplayer di TikTok. Cosa per cui si è subito scusata e ha affermato che non era affatto così.

Indipendentemente dal problema, D’Amelio è ancora la regina di TikTok e non sembra che il suo successo si fermerà presto. Tuttavia nessuno, nemmeno lei, è immune dal ricevere critiche sterili e condanne mediatiche estremamente affrettate.

Articoli Correlati