Ariana Grande: la recensione di Excuse me, I love you su Netflix

di Roberta Marciano
ariana grande documentario excuse me i love you

Il 2019 era stato un anno incredibile per Ariana Grande che, a grande richiesta dei fan, ha deciso di condividere il suo documentario Excuse me I love you che ripercorre lo Sweetener World Tour conclusosi il 21 dicembre dello scorso anno.

E proprio a un anno di distanza la cantante, oggi fidanzata ufficialmente con Dalton Gomez, ha voluto pubblicare il film concerto su Netflix. Si tratta di tutti i brani cantati live dalla cantante di Positions insieme ad alcune scene dal backstage del tour e alcuni dietro le quinte inediti. Se eravate stati lo scorso anno al suo tour sapete bene a cosa andate incontro guardando questo show.

ACQUISTA L’ALBUM POSITIONS

Uno spettacolo in cui si alternano coreografie e scenografie su schermo ma dove la potenza della voce di Ariana fa assolutamente da padrona. Registrato durante una delle cinque tappe all’O2 Arena di Londra, vediamo un Ari sprintosa e spumeggiante che ci regala momenti di commozione e anche attimi di svago totale come sulle note di Into You e Break Free. 

Ecco i regali di natale perfetti per un Arianator!

Pochi sono gli intermezzi dal dietro le quinte che ci raccontano la Ariana buffa, la Ariana alle prese con il lavoro anche durante il tour e l’Ariana che si commuove per la fine del suo tour che, a detta sua, le ha salvato la vita. Un bel modo per ripercorrere non solo il suo tour se ci siete stati ma anche per i tanti che non sono riusciti ad assistere scorso anno. E in un momento in cui concerti sono totalmente aboliti, la cantante ci riporta indietro a un momento in cui la felicità stava sotto un palco a cantare a squarciagola.

Il film concerto è promosso anche se, sarebbe interessante oltre a un live concert vedere un giorno un documentario interamente dedicato alla sua vita e carriera.

Vi è piaciuto il documentario Excuse me, I love you di Ariana Grande?

Articoli Correlati