Kobe Bryant: il messaggio di Lebron James alla partita dei Lakers (VIDEO)

di Alberto Muraro

Ieri sera allo Staples Center di Los Angeles si è tenuta la prima partita dei Lakers in città dopo la morte di Kobe Bryant. La stella del basket statunitense, cresciuto per molti anni in Italia, si è spento lo scorso 23 gennaio per un tragico incidente in elicottero nel quale ha perso la vita anche la figlia Gianna.

kobe bryant

Kobe Bryant, ritiratosi nel 2015, aveva lasciato un segno indelebile nel mondo del basket internazionale, e non solo per le sue doti sportive. Amici e colleghi lo definiscono come una persona splendida, gentile, affettuosa e disponibile. Un grande uomo al quale tutti avrebbero potuto fare affidamento nel momento del bisogno.

Era dunque scontato e doveroso un omaggio dei Lakers in uno dei templi dello sport statunitense, quello stesso Staples Center che tante volte aveva accolto Kobe Bryant.

La partita di ieri si è dunque aperta prima di tutto con un lungo omaggio dello stadio allo sportivo, che potete recuperare qui sotto.

Successivamente, è stato il turno del ricordo di Lebron James. Il giocatore di basket ad oggi considerato numero uno al mondo ha ricordato l’amico e il collega con un lungo discorso. Molto commosso, Lebron James ha letto la sua lettera a Kobe Bryant di fronte ad un pubblico emozionato e ancora sconvolto per quanto accaduto.

Ecco il video del discorso di Lebron James dedicato a Kobe Bryant:

Prima di cominciare con il discorso che ho preparato, voglio ricordare tutte le vite che sono andate perdute domenica mattina. Ho qualcosa di scritto con me perché mi hanno chiesto di seguirlo per non perdere la rotta. Ma tradirei la fiducia della Laker Nation se leggessi qualcosa di preparato. Per questo motivo ho deciso di parlare direttamente dal cuore. La prima cosa a cui penso è il senso di famiglia. Guardandomi intorno vedo che tutti siamo in lutto, stiamo soffrendo e abbiamo il cuore spezzato.

 

Ma in momenti del genere l’unica cosa da fare è appoggiarsi alla spalla della propria famiglia. Prima di venire qui avevo sentito parlare della Lakers Nation e di quanto sia presente questo sentimento di famiglia, ed è quello che ho percepito nell’ultima settimana, da domenica mattina fino a questo momento. Non solo da parte dei giocatori, dal coaching staff o dall’organizzazione, ma da parte di tutti. Tutti quelli che sono qui fanno parte di una vera famiglia, e so che Kobe, Gianna, Vanessa e tutta la famiglia Bryant vogliono ringraziarvi dal profondo del loro cuore.

Articoli Correlati