10 Pokemon che (forse) non conosci

di Marco Della Corte
I 10 Pokemon che (forse) non conosci

I Pokemon hanno oramai raggiunto la settima generazione. Sono centinaia e tutti dai poteri e caratteristiche diverse. Gli allenatori di oggi faticheranno sette camicie ad acchiapparli tutti. Eravamo partiti nel 1997 con i 150 base, più Mew che è da sempre stato un cruccio per ogni allenatore di pokemon, anche il più esperto. Adesso il Pokeworld si è rinnovato per l’ennesima volta, con gli esemplari della regione di Alola, che comprende, peraltro, versioni alternative di pokemon delle vecchie generazioni.

Dato che i mostricciattoli creati da Satoshi Tajiri sono divenuti un’infinità, in questo articolo abbiamo pensato di ricordarvi alcuni pokemon leggendari, che hanno avuto un impatto importante nella storia dell’anime e del videogame. Per descriverli, ci avvaleremo del supporto del prezioso Pokemon – La Guida Completa, edita da Mondadori, che potete trovare anche su Amazon.it.

10 Pokemon che (forse) non conosci:

Pokemon: curiosità su Zapdos 

Zapdos è un pokemon leggendario appartenente alla prima generazione. Per crearlo, Satoshi Tajiri si è ispirato al mitico uccello del tuono. Tuttavia, il suo aspetto è molto più simile a quello dell’uccello martello. Infatti, secondo una credenza africana, l’umbretta è in grado di generare tuoni e fulmini. Lo stesso Zapdos ha poteri legati all’elettricità. Lo stato di questo pokemon è base, non possiede infatti nè evoluzioni, nè pre-evoluzioni. Appare sia nel film Pokemon 2 – La forza di uno, che nel manga Pokemon Adventures.

Pokemon: curiosità su Articuno

Articuno è un pokemon leggendario appartenente alla prima generazione. E’ stato creato prendendo spunto dal mitico uccello Roc. Il suo aspetto è tuttavia più simile al Quetzal, oppure alla gazza dal ciuffo golabianca. Lo stato di questo pokemon è base, non possedendo infatti nessuna evoluzione o pre-evoluzione. Articuno fa la sua prima comparsa nel film Pokemon 2 – La forza di uno, in cui ha un ruolo di primo piano assieme a Zapdos, Moltres e Lugia.

Pokemon: curiosità su Moltres

Moltres è un pokemon leggendario della prima generazione. Per crearlo, i giapponesi hanno preso spunto dalla Fenice, ma anche dall’uccello di fuoco appartenente alla mitologia slava. Altre possibili fonti di ispirazioni, potrebbero essere l’uccello vermiglio (appartenente alle 4 bestie sacre della mitologia orientale assieme al drago, alla tartaruga ed alla tigre) ed il Benu. Tuttavia, il suo aspetto ricorda molto quello di un airone. E’ il signore del fuoco ed assieme a Zapdos ed Articuno, ha il compito di mantenere l’equilibrio naturale e climatico.

Pokemon: curiosità su Mew

Mew è un pokemon leggendario della prima generazione. Il suo aspetto, piccolo e minuto, ricorda molto un embrione umano. Per crearlo, i giapponesi si sono probabilmente ispirati alla teoria della ricapitolazione ideata da Ernst Haeckel. E’ un pokemon base, come la maggior parte dei leggendari, non possedendo alcuna evoluzione o pre-evoluzione. Mew fa la sua apparizione nel film Mew vs Mewtwo, in cui sfida il suo malvagio clone, in uno spettacolare incontro degno del miglior Dragon Ball Z.

Pokemon: curiosità su Mewtwo

Mewtwo è un pokemon della prima generazione. E’ stato creato da un team di scienziati dopo terribili esperimenti ed accoppiamenti genetici, dando origine, alla fine, ad una sorta di “Pokemon Frankenstein“. Sebbene sia nato come clone di Mew, è di dimensioni maggiori rispetto a quest’ultimo. Mewtwo ha la capacità di evolvere in Megamewtwo X e Y. L’evoluzione è possibile solo tramite Mewtwoite X e Mewtwoite Y. Il pokemon fa la sua prima apparizione nel film Mew vs Mewtwo, nel quale è l’antagonista principale.

Pokemon: curiosità su Celebi

Celebi è un pokemon leggendario della seconda generazione. E’ un delizioso essere fatato, ispirato probabilmente ai mitologici kodama giapponesi. Altre fonti di ispirazione, potrebbero essere il brasiliano Curupira, oppure il Lorax, creato dalla mente del dottor Theodor Seuss Geisel. E’ un pokemon base, in quanto non possiede evoluzioni e pre-evoluzioni. Caratteristica principale di Celebi è quella di poter viaggiare nel tempo. Il pokemon appare per la prima volta nel film Pokemon 4ever, dove incontra Ash, Misty, Brock ed un giovane professor Oak.

Pokemon: curiosità su Lugia

Lugia è un Pokemon leggendario della seconda generazione. Dall’aspetto, è legittimo ipotizzare che sia ispirato al dio drago Watatsumi della mitologia giapponese. Altre fonti di ispirazione, potrebbero essere il drago cinese e il beluga. Lo stato di Lugia è base, in quanto non possiede evoluzioni e preevoluzioni. Appare per la prima volta in Pokemon 2 – La forza di uno, in cui riveste il ruolo di guardiano di Articuno, Zapdos e Moltres. Due esemplari di Lugia (padre e figlio) appaiono anche in un episodio di Pokemon Master Quest.

Pokemon: curiosità su Arceus

Arceus è un pokemon leggendario della quarta generazione. Il suo aspetto è basato sulla divinità monoteistica delle religioni abramitiche, in quanto lo stesso pokemon riveste il ruolo di dio creatore dell’universo. Tuttavia, uscendo dal contesto religioso occidentale, Arceus notiamo essere ispirato ad altre figure divine, come la bodhisattva della misericordia Guanyn, oppure alle divinità shinto Izanami e Izanagi. La sua prima apparizione è in Arceus e il gioiello della vita, in cui veniamo a conoscenza della sua storia e di come in passato, si sacrificò per salvare la Terra da una pioggia di meteore.

Pokemon: curiosità su Giratina

Giratina è un pokemon leggendario della quarta generazione. Il suo aspetto ricorda molto quello del basilisco. Altre fonti di ispirazione sono i sauropodi od altre creature leggendarie come l’anfittero. E’ un pokemon base, in quanto non possiede evoluzioni o pre-evoluzioni. La prima apparizione della creatura si ha nel film Giratina e il Guerriero dei Cieli, in cui assistiamo ad uno scontro tra Giratina e Dialga in una dimensione parallela chiamata Mondo Inverso. E’ l’unico pokemon che ha la capacità di usare la mossa Oscurotuffo.

Pokemon: curiosità su Deoxys

Deoxys è un pokemon leggendario della terza generazione. La sua forma ricorda molto quella di un alieno, mentre le sue braccia sono simili alle eliche del DNA. E’ un pokemon base, in quanto non possiede evoluzioni o pre-evoluzioni. La sua prima apparizione si ha nel film Fratello dello spazio, in cui il pokemon sarà clonato ed assisteremo ad un combattimento tra lui e Rayquaza. Deoxys è l’unico pokemon in grado di usare la mossa Psicoslancio. Possiede ben quattro forme: Normale, Attacco, Difesa e Velocità.

 

Articoli Correlati