Anna: per Bando grande successo anche fuori dall’Italia

di Giovanna Codella
anna bando

È chiaro che ad Anna e alla sua BANDO l’Italia iniziava a star stretta. Il brano, diventato ormai un successo nel nostro paese da più di due mesi ai vertici delle classifiche digitali e ufficiali (record in Italia per un artista così giovane per ben 3 settimane al n.1 della classifica Fimi-GFK dei singoli italiani) dopo aver totalizzato oltre 19 milioni di stream, è presente ormai da qualche giorno anche nelle playlist Spotify di gran parte del mondo.

Per la precisione, il brano è entrato nella classifica Viral di Spotify in Danimarca, Francia, Stati Uniti (con un picco alla posizione n.2), Svizzera, Austria, Finlandia, Canada, Svezia, Germania, Olanda, Belgio, Spagna, India, Portogallo, Repubblica Ceca, Hong Kong, Ungheria, Singapore e Taiwan. A queste si aggiunge la principale classifica Viral ossia la Global dove il brano è arrivato alla posizione n. 4.

Ma non è tutto. Il brano di Anna è stato inserito in più di 280 playlist nel mondo incluse alcune playlist importanti a livello internazionale come Swag, Pollen e Anti Pop.

A chiudere il cerchio anche le radio. Dopo l’Italia (dove il brano è arrivato nella Top30 nonostante il genere Trap noi sia così preponderante nelle playlist radiofoniche del nostro paese) BANDO è in programmazione anche Francia, Danimarca, Finlandia, Svezia, Svizzera ed è solo l’inizio.

Tutto questo è il segno che Bando è riuscita a superare tutte le barriere di genere e legate alla lingua italiana. Classe 2003 con già oltre 304 mila follower su Instagram, ANNA è una vera appassionata di rap, cresciuta tra i vinili del padre Dj e una passione coltivata fin da piccola.

Una biografia che ha il suo punto fondamentale in BANDO. Il brano è nato lo scorso dicembre da un beat preso da YouTube e che in pochissimo tempo ha raggiunto risultati incredibili.

Articoli Correlati