Addio Chadwick Boseman, è morto il protagonista di Black Panther

di Laura Boni
Chadwick Boseman black panther

Nella mia cultura, la morte non è la fine. È più un punto di partenza. (Black Panther)

Oggi ci siamo tutti svegliati con una notizia terribile. Hollywood ha perso una delle sue star più splendenti: Chadwick Boseman, conosciuto sopratutto come Black Panther, ci ha lasciato dopo una lotta di quattro anni contro un tumore. La conferma della scomparsa dell’attore è arrivata attraverso un tweet della sua famiglia, che spiega che il 43enne ha perso la sua battaglia contro un cancro al colon che gli era stato diagnostico nel 2016. Una malattia che ha affrontato in silenzio, con coraggio e positività.

Un vero combattente, Chadwick ha perseverato attraverso tutto questo ed è riuscito a darvi tanti film che avete amato così tanto” si legge nel messaggio. “Da Marshall (Marcia per la libertà) fino a Da 5 Bloods – Come fratelli, e molti altri sono stati filmati tra continue operazioni e chemioterapia“.

Portare sullo schermo la storia di T’Challa in Black Panther è stato l’onore della sua vita” ha spiegato la sua famiglia. “E’ morto a casa sua con sua moglie e la sua famiglia al suo fianco“.

Vita e carriera di Chadwick Boseman:

Nato e cresciuto in Sud Carolina, Boseman ha studiato regia alla Howard University ed ha subito iniziato a costruire la sua carriera cinematografica interpretando icone afroamericane come Thurgood Marshall in Marcia per la libertà, Brown in Get on Up – La storia di James Brown e Robinson in 42 – La vera storia di una leggenda americana.

Ma il ruolo che ha reso Chadwick Boseman più famoso è quello di T’Challa, il primo supereroe nero ad essere protagonista di un film del Marvel Cinematic Universe. Il regale re della fittizia nazione di Wakanda ha debuttato per la prima volta in Captain America: Civil War nel 2016 e ovviamente nel film del 2018 Black Panther, diretto da Ryan Coogler. Con un cast principalmente nero di cui Chadwick era la star più brillante, Black Panther è stato un momento di svolta nella cultura pop, distruggendo record al box office e diventando il primo film di supereroi ad essere nominato come Miglior Film agli Oscar.

Chadwick Boseman avrebbe dovuto indossare nuovamente la maschera di Black Panther per il sequel, atteso per Maggio 2022, ma le riprese non erano ancora iniziate. “I nostri cuori sono infranti e i nostri pensieri vanno alla famiglia di Chadwick Boseman” si legge nel comunicato dei Marvel Studios, “la tua eredità vivrà per sempre“.

Con il cuore a pezzi non possiamo fare altro che mandare le condoglianze alla sua famiglia, ai suoi amici ed a tutti i suoi fan. Wakanda Forever! 

Articoli Correlati