Riverdale – Lili Reinhart: “Il lockdown mi ha causato molti problemi d’ansia”

di Elisa Baroni
riverdale 3x06

Lili Reinhart, nota per il ruolo di Betty Cooper nella serie Riverdale (scopri le ultime news qui), ha rivelato che il lockdown e la pandemia le hanno provocato molti problemi d’ansia. Un malessere piuttosto comune che anche psicologi e specialisti hanno cercato di indagare. Ecco cosa ha raccontato l’attrice sui social.

riverdale

 

L’attrice di Riverdale ha raccontato le sue emozioni e in particolare l’ansia che le impediva o le rendeva difficile anche solo uscire per andare in posta. Anche un compito molto semplice da svolgere semplicemente non riuscivo a farlo, leggiamo su Just Jared. Intendo, per esempio andare in posta mi era difficile non trovavo motivazione nel mettermi in macchina e andare. Questo semplice gesto mi provocava molta ansia. Non volevo lasciare il cane, farmi vedere in pubblico o indossare la mascherina. Come se fuori di casa ci fosse un ambiente stressante in cui non voler entrare

 

 

Mi entusiasmavo per cose stupide o semplice e volevo farle tutto il tempo, ha continuato Lili Reinhart. Mi dicevo: Perché devi stressarti a fare altre cose più rischiose? Nonostante l’ansia e il voler rimanere chiusa in casa il più possibile ci sono stati anche lati positivi. Negli ultimi quattro anni le cose nella mia vita sono andate velocissime e spesso non me ne rendevo conto. No avevo mai avuto molto tempo per fermarmi e pensare alla notorietà, alla carriera e alla vita privata. In questi quattro mesi ho avuto la possibilità di fermarmi e riflettere. 

Sono stata fortunata e ho potuto contare sul supporto di un terapista e fare cose rilassanti come leggere, ha aggiunto. Insomma, questo raro momento di stop in una vita frenetica nonostante l’ansia mia ha portato anche ad affrontare piccoli e grandi traumi che magari avevo lasciato da parte. 

E voi, avete seguito il racconto dell’attrice di Riverdale?

Articoli Correlati