GingerGeneration.it

Eurovision 2021: chi è lo stilista che veste i Maneskin

scritto da Giovanna Codella
maneskin eurovision

I Maneskin stanno per cantare Zitti e Buoni alla finale di Eurovision 2021. Sul palco dell’Ahoy Arena porteranno la loro travolgente energia e per la prima volta dopo molto tempo si potranno esibire dal vivo davanti al pubblico.

La band non mancherà di trasmettere agli spettatori quell’energia, palpabile anche attraverso lo schermo per coloro che saranno a casa, con una performance che trasuderà la voglia di lasciare il segno con il loro forte messaggio di libertà.

Complice nel loro intento, lo studio milanese Giò Forma che ha creato una messa in scena in cui l’energia della band fosse al centro di tutto. Con un gioco di luci, video e movimenti volti ad esaltare le peculiarità dei quattro componenti per esplodere poi sul finale con giochi pirotecnici ad amplificare la carica rock della performance.

Il look dei Maneskin è ancora una volta firmato Etro con outfit custom made studiati ad hoc per l’esibizione ad Eurovision. Lo stile del gruppo è nato da un ormai consolidato dialogo e confronto tra la band romana con Veronica e Kean Etro.

Etro è una casa di moda italiana di lusso fondata nel 1968 famosa soprattuto per i suoi disegni paisley. Si tratta di un disegno ottenuto raffigurando un motivo vegetale a forma di goccia, di origine persiana.

Il brand, con sede a Milano, da sempre molto apprezzato nel mercato giapponese, punta sempre più anche a quello cinese. 

Kean Etro è il direttore creativo delle collezioni uomo, per cui trae ispirazione dai suoi viaggi e dalle diverse culture con i quali entra in contatto. Veronica Etro è invece direttore creativo della linea donna.

La maison che veste i Maneskin è uno dei marchi di lusso italiani che hanno scelto di unificare le sfilate uomo e donna prendendo parte solo alla fashion week femminile.

Cosa ne pensate del look dei Maneskin all’Eurovision 2021?