Bong Joon Ho ha ringraziato i BTS ai Golden Globe 2020

di Federica Marcucci

Che cosa hanno in comune il neo vincitore del Golden Globe 2020 Bong Joon Ho e i BTS? Se siete ben informati saprete bene che il regista di Parasite e la boy band vengono dalla Corea del Sud. Proprio stanotte, in occasione del Red Carpet della premiazione, il regista ha speso qualche parola per questi ragazzi suoi connazionali famosi in tutto il mondo.

Guarda l’intervista al regista durante il Red Carpet dei Golden Globe 2020:

Durante una breve intervista Bong Joon Woo ha dichiarato: “Credo che la Corea generi tanti grandi artisti perché siamo persone emotivamente dinamiche.” Come dargli torto? Basti pensare allo straordinario successo dei BTS, vero e proprio fenomeno giovanile balzato in cima alle classifiche mondiali nel 2019 ma anche al successo internazionale del regista stesso.

Dopo aver incantato Cannes e la critica di tutto il mondo, Parasite di Bong John Ho ha vinto anche ai Golden Globe 2020 come Miglior film straniero. Una vittoria più che meritata che il regista ha scelto di condividere ringraziando il suo cast e i suoi compagni di nomination, ma anche lanciando un consiglio: quello di scoprire altri film stranieri, o del suo paese, in lingua originale tramite i sottotitoli.

Una pratica, questa, che per fortuna è sempre più riscoperta proprio dal target di giovanissimi che ascolta i BTS. A conferma che il linguaggio del cinema e della musica è universale e capace di attraversare qualunque tipo di barriera, geografica e culturale.

Non sappiamo ancora se i BTS arriveranno nel nostro paese nel corso di quest’anno. Non ci resta che aspettare… nel frattempo però alcuni rumors parlano di un loro nuovo album. Vi terremo informati!

Che cosa ne pensate delle parole di Bong Joon Woo riguardo ai BTS?

Articoli Correlati