Amsterdam: un tuffo tra l’arte e i canali … sulle orme di Van Gogh

di Laura Valli

Per un weekend in una capitale europea Amsterdam è una meta splendida, una vera e suggestiva città sull’acqua. Tra le città più amate al mondo, vanta una piacevole miscela di vecchio e nuovo, dove l’ultra moderno si affianca alle caratteristiche case con il  frontone a gradoni.

Raggiungere Amsterdam è semplicissimo ed economico, prenotando per tempo potrete usufruire di prezzi veramente vantaggiosi a partire da 19€! Al momento la tariffa migliore la offre Easyjet che per un volo andata e ritorno (da Milano Malpensa ad Amsterdam) vi chiede soli 92€! Una volta sbarcati, dopo aver recuperato le vostre valige, non vi resta che trovare il mezzo più comodo per raggiungere la capitale olandese vi starà aspettando a braccia aperte. All’aeroporto di Schiphol avrete l’imbarazzo della scelta circa i mezzi di trasporto per raggiungere il centro della città.

Il treno è il mezzo di trasporto più conveniente, comodo e veloce. Il tragitto durerà tra i 15 e i 20 minuti e il biglietto ha un costo di 3,30€ (solo andata) e si possono acquistare presso le biglietterie automatiche lungo i binari. La stazione ferroviaria si trova proprio sotto l’aeroporto e i treni passano 24 ore su 24; per visionare gli orari nel dettaglio consultate il sito ufficiale della Nederlandse Spoorwegen, il principale operatore ferroviario di tutta l’Olanda.

Hostelle, una proposta al femminile ad Amsterdam!

Una volta giunti alla Centraal Station, prendete la metro 54 e in 15 minuti vi porterà dritto al vostro alloggio. Hostelle è vera rarità, oltre ad essere il più conveniente di Amsterdam, è un ostello per sole donne (sorry guys!) e coniuga il soggiorno in un ostello boutique con prezzi alla portata di tutti. Offre camere di design, suddivise per tematiche e posti letto (da 2 a 8 persone): una camera è ispirata a Maria Antonietta, altre a tema cinese, indiano, caraibico o olandese; le più carine sono la fashion room, la graffiti room e la Alice in Wonderland. Tutte più o meno hanno un particolare che vi conquisterà; per prenotare una stanza, compilate il format che si trova sul loro sito, oppure scrivere una mail a [email protected]

Amsterdam - Hostelle fashion room

Amsterdam – Hostelle fashion room

Amsterdam - Hostelle  graffiti room

Amsterdam – Hostelle graffiti room

Bene! Ora che avete lasciato i vostri bagagli e vi siete rifocillate, è giunto il momento di andare alla scoperta di Amsterdam. Non temete un week end è sufficiente per visitarla in modo più che accettabile, senza dover nemmeno correre freneticamente da una parte all’altra.

In occasione del 125° anniversario dalla morte di Vincent Van Gogh, moltissime sono le iniziative in suo onore; quindi, perché non iniziare proprio dal museo lui interamente dedicato?

Il Van Gogh Museum è moderno, piuttosto grande e distribuito su tre livelli lungo i quali vengono proposte differenti aree tematiche, che consentono al visitatore di godere a pieno della più grande raccolta al mondo di opere del famoso pittore olandese, composta da 852 dipinti. Dopo aver visto su tanti libri le riproduzioni dei sui quadri, dal vivo le sue opere lasciano incantati. Potrete ammirare: I girasoli e La camera di Vincent ad Arles, I mangiatori di patate e Il vaso di Iris, molti disegni, diverse lettere scritte al fratello Theo, il cavalletto da campagna con la scatola dei colori, che Lui portava sulle spalle come uno zaino in cerca di paesaggi da ritrarre.

Vincente Van Gogh - Campo di papaveri, 1888

Vincent Van Gogh – Campo di papaveri, 1888

Vincent Van Gogh - Iris, 1890

Vincent Van Gogh – Iris, 1890

È possibile visitare il museo Van Gogh tutti giorni dalle 9 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 22; il biglietto ha un costo di 17€ + 5€ per l’audioguida, ma se possedete una Amsterdam Card entrerete gratis!

Amsterdam non è una città cheap, facendo un po’ di attenzione la potrete visitare senza spendere un’esagerazione!

Per questo vi consiglio di acquistare una I Amsterdam City Card (al prezzo di 69 euro) valida per 72 ore, che da diritto a diversi free entry, all’utilizzo illimitato dei mezzi pubblici (bus, tram e metropolitana), a sconti in vari ristoranti e locali ed anche ad una piacevolissima ed irrinunciabile crociera sui canali. La storia di Amsterdam è legata a doppio filo all’acqua, un tempo per motivi economici, ora è una delle attrazioni più amate, e se la visitate per la prima volta è un modo alternativo per scoprire i luoghi e i monumenti più importanti della città che vi ospita. In tutta la città esistono svariati punti di imbarco: la Blue Boat Company ad esempio imbarca dietro al Rijksmuseum, tempio della pittura del Seicento olandese, recentemente riaperto e rinnovato.

Presentando la vostra City card la crociera sarà gratuita (altrimenti costerebbe 15 euro). A bordo si può ascoltare l’audioguida in lingua italiana, che spiega molto chiaramente i luoghi che vengono costeggiati durante il percorso, permettendo di ammirare Amsterdam da un punto di vista unico e caratteristico. La fitta rete di canali racchiude uno dei maggiori centri rinascimentali di tutta Europa e vi sono numerose costruzioni risalenti al Seicento: la Chiesa Nuova, dove vengono incoronati i sovrani olandesi, e il Palazzo Reale; per poi si prosegue verso la Chiesa Vecchia, il più antico edificio religioso della città, il Quartiere Ebraico ed il Mercato Vecchio. Lungo i canali, inoltre, si allineano le case dalle facciate alte e strette, costruite con i tradizionali mattoni scuri e gli infissi bianchi. Il tour dura circa 75 minuti e, per i romantici consiglio di farlo di notte (i battelli girano fin dopo le 22) perché l’emozione di vedere la città e i suoi ponti illuminati è davvero impareggiabile.

Amsterdam è Bike Friendly!

Un altro modo per visitare al città, è spostarsi su due ruote! La bicicletta è un elemento caratteristico di Amsterdam, ce ne sono più di cinquecentomila in città e sono le vere padrone della strada. Gli Amsterdammers, grazie alla pista ciclabile che circumnaviga la città, sono riusciti a risolvere il problema del traffico cittadino, perciò se volete una vacanza green e soprattutto se il tempo lo permette vi consiglio di noleggiare una bicicletta: ma sbucano dappertutto, passano sulle piste, sui marciapiedi, sulle rotaie affiancando pericolosamente i tram. Attenzione! Se volete camuffarvi tra gli spericolati ciclisti olandesi, dovrete frenare solamente pedalando al contrario!

Per noleggiare la vostra bici potrete rivolgervi all’agenzia A-Bike, che propone anche dei tour guidati di circa 2 ore al costo di 20€; tra le soste più gettonate l’Hermitage di Amsterdam, la succursale olandese del ben noto museo di San Pietroburgo, al Parco di Keukenhof e al famoso mercato dei fiori (Bloemenmarkt) situato lungo la sponda del canale Singel.

Un’altra tappa, che richiama molti visitatori, si trova nel quartiere Jordan: la casa-museo di Anna Frank (orario invernale di apertura: 9-19, sabato 9-21; biglietto 9€). È qui che nascosta scrisse il suo famoso diario. In questo luogo spoglio ed evocativo, ogni stanza è legata alla triste esperienza vissuta dalla sua famiglia. Lungo le pareti delle stanze si possono notare documenti dell’epoca, la famosa libreria, che nascondeva il passaggio verso l’annesso segreto, come lo definiva lei. Alla fine, l’emozione più forte si prova nell’ammirare il suo Diario con la copertina a quadretti rossi, esposto in una teca di cristallo.

Per allontanare la sensazione di tristezza, fate un giro di shopping, Amsterdam ospita una gran varietà di negozi di Souvenirs dove potrete acquistare ricordi, cartoline, e perché no … semi di tulipani.

Per la cena fermatevi in un bruin cafè in centro (da non confondere con i Koffieshops, famosi locali nei quali si consuma cannabis, il cui uso è consentito in Olanda). Il locale è accogliente ed il clima particolarmente conviviale: l’olandese sa essere “gezellig”, ossia amichevole, informale e soprattutto tollerante. Mi raccomando non entrate in una pizzeria “italiana” perché verrete puniti con un pessimo surrogato della nostra benamata pizza. Mai mangiare cibo italiano all’estero!

La città più singolare d’Europa ha un fascino eclettico, nonostante si tratti di un’ambita meta di vacanze, riesce a conservare il caratteristico spirito olandese, offrendo cultura locale, arte e architettura, oppure semplici passeggiate lungo le belle vie che costeggiano i canali. Amsterdam sa soddisfare le esigenze di tutti, regalando scenari da sogno ove scattare bellissime foto ricordo.

Cosa Aspettate! Le molteplici sfaccettature di Amsterdam attendono solo voi!

Articoli Correlati