Sport, ad ognuno il suo

di admin

C’è chi appena può si infila tuta e scarpe e corre a fare jogging nel parco sotto casa, chi invece tornando dal lavoro o da scuola prepara la borsa e si dirige in palestra a scaricare le ansie della giornata o ancora, chi relega al week-end l’attività fisica di un’intera settimana. Per il bene di anima e corpo ognuno cerca di ritagliare tra un impegno e l’altro anche un po’ di tempo per praticare lo sport che più preferisce. Il criterio con cui si sceglie l’attività fisica da seguire è però differente:  praticarlo in compagnia o da soli, in strutture apposite o all’aria aperta, per rilassarci o per sfidare i nostri limiti. Individuando i fattori principali che incidono nella scelta di ognuna di noi riusciremo a capire quale sia lo sport più adatto alle nostre esigenze.

Sport individuale vs sport di gruppo
Condizione essenziale per la scelta di uno sport sembra essere per molte quella di poterlo praticare insieme ad altre persone (amiche di solito) o, al contrario, che sia un momento in cui si possa stare da soli con se stessi. Dunque, se non riesci a separarti dalle tue amiche perché non unire l’utile al dilettevole? Comincia a praticare insieme a loro uno sport di gruppo come la pallavolo, il basket, il tennis o a frequentare qualche corso di ginnastica o di spinning nella tua palestra e vedrai che condividere lo sforzo con qualcuno che ti è vicino renderà l’attività fisica ancora più piacevole. Avere un’amica a fianco che ti sproni sarà certamente un valido aiuto per non gettare la spugna alla prima fatica. Se invece ti riconosci più in quelle ragazze che praticano sport per “staccare la spina” da tutto (amici inclusi) e concentrarsi solo su se stesse allora sarà più adatto uno sport che esalti l’individualità. Il jogging, il nuoto libero, la parte di attrezzistica in palestra fanno certamente per te.

Resistenza, velocità o tutte e due?
E anche questo è un fattore che incide molto sulla scelta di uno sport. Anche se possono sembrare due elementi fortemente interconnessi all’interno di qualsiasi tipologia di attività fisica esistono molti sport che si basano più su una che sull’altra o che possono essere praticati privilegiando talvolta la resistenza e altre volte la velocità. Se sei interessata a rafforzare entrambi gli aspetti dello sport sarà ottima la scelta del nuoto e della corsa che, praticati per un tempo prolungato svilupperanno la resistenza mentre svolti con uno sforzo maggiore ma per un tempo ridotto incrementeranno la tua velocità di giorno in giorno. Anche il calcio, il basket, la pallavolo e il tennis richiedono entrambe le doti:  una buona resistenza per poter affrontare una partita e al tempo stesso anche una certa agilità nei movimenti. Quindi, se vuoi cimentarti in uno di questi sport è il caso che, prima di affrontare una partita ti chieda se hai già una buona dose di fiato e abbastanza velocità per potercela fare o se è il caso che ti alleni ancora un po’. Se però vuoi puntare solo sulla velocità ti basterà fare una decina di vasche in piscina alla massima potenza o dedicarti ad una corsa sostenuta per alcuni minuti. Lo spinning o la ginnastica in acqua sono invece una scelta che meglio si presterà per coloro che voglio fare della resistenza fisica il loro punto di forza.

Uno spazio per ogni sport
Nonostante ormai quasi tutti i centri sportivi delle nostre città offrano la possibilità di praticare ogni sport all’interno di strutture specifiche, dotate di attrezzatura e personale esperto, molti prediligono sport che non necessitano di spazi ad hoc per essere praticati. Il fatto che ci sia qualcuno che costantemente ci controlli nella nostra attività fisica può infatti diventare motivo di disagio. E’ il caso di palestre, corsi di nuoto, danza o ginnastica dove istruttori, seppur validi, ci riempiono la testa di nozioni e regole. Per quelle di voi che vedono questo aspetto come un intralcio al proprio desiderio di fare sport non dovranno preoccuparsi. Andare a correre al parco piuttosto che andare in bicicletta o fare una corsa sui pattini può rivelarsi una valida soluzione che, in più, permette anche di stare all’aria aperta.

Foto di copertina: Flickr
Foto 1: Flickr
Foto 2: Flickr
Foto 3: Flickr

Articoli Correlati