Random: audio, testo e significato del brano Rossetto

di Giovanna Codella
random

Venerdì 5 giugno, esce Montagne Russe, il primo Ep che raccoglie i pensieri e le esperienze di Random, artista che nonostante la giovane età con la sua scrittura incisiva riesce ad arrivare al cuore di tantissime persone. Il rapper spiega:

“Ogni persona una volta nella vita ha provato amore, sofferenza, dolore. Rossetto è un mix di questi sentimenti su carta”.

Non perderti tutti i testi di Montagne Russe!

Ecco cosa ci ha raccontato Random sulla canzone! Non perdetevi la nostra intervista!

Random: Ecco il significato di Chiasso e Rossetto | Intervista

Random, audio di Rossetto

Random, testo di Rossetto

Spogliati delle insicurezze che ti affliggono
Poi cogli quell’attimo fuggente
Non resisto più
Mostrami l’amore che non ti hanno dato
Ma vuoi dare, guarda su
Parlami, non voglio farti la morale se sto male
È colpa della felicità che mi hanno tolto
Quando sei andata via da me
I tuoi occhi, il tuo sorriso, la tua semplicità
Poi con grazia mi ringrazi, baby grazie di che
E non importa dove andrai
E quale strada sceglierai
C’eri solo tu con me
Quando ero in mezzo ai guai
Onde appena nate e bucano quei mari
In fiumi di lacrime siamo annegati
E ti capirò quando mi mentirai
E le nuvole non stanno mai ferme
Cambiano forma
Mi inviti a guardare il cielo
Ma io guardo te sempre
Dal primo giorno, dalla prima volta in quel sorriso
Ho assaggiato il paradiso
La prima volta non si scorda mai
Sei favolosa con i difetti che hai
E quel rossetto rosso sangue sfiora le tue labbra
E con dolcezza sposti quel capello dalla faccia
La prima volta non si scorda mai
Sei favolosa con i difetti che hai
E quel rossetto rosso sangue sfiora le tue labbra
E con dolcezza sposti quel capello dalla faccia
Stanotte è nostra
Ricordo quella volta che eravamo da soli nel letto
E la forza di restare ancora uniti
Non so chi ce l’ha tolta
Ma se non sei più con me dopo mi passa la voglia
Non importa cosa fai, di quegli amici che hai
Ti allontanano da me, ma so che ritornerai
La parte più grande ce l’hai tra le mani
E nel mio cuore rotto tutte le sue parti
Particelle perse tra i rimpianti che hai
E le nuvole non stanno mai ferme
Cambiano forma
Mi inviti a guardare il cielo
Ma io guardo te sempre
Dal primo giorno, dalla prima volta in quel sorriso
Ho assaggiato il paradiso
La prima volta non si scorda mai
Sei favolosa con i difetti che hai
E quel rossetto rosso sangue sfiora le tue labbra
E con dolcezza sposti quel capello dalla faccia
La prima volta non si scorda mai
Sei favolosa con i difetti che hai
E quel rossetto rosso sangue sfiora le tue labbra
E con dolcezza sposti quel capello dalla faccia

Per restare aggiornati su Random continuate a seguirci!

Articoli Correlati