Percorsi creativi 5: come rapportarsi col cliente, crearsi una mailing list e gestire una newsletter

di admin

Con l’intervista a Giada di Pepitarosa abbiamo capito come impostare il nostro blog o sito come vetrina per le nostre creazioni. Vogliamo soffermarci anche con questo nuovo step sul mondo del web, così ricco di opportunità per le creative. Cerchiamo di capire stavolta come riuscire a crearsi una mailing list e a gestire una newsletter. Ne approfittiamo inoltre per approfondire il tema della relazione col cliente: come rapportarsi con lui?
 
Chiediamo di consigliarci ad un’esperta: Silvia di HobbyExpo. Mercatotessile::HobbyExpò è una fiera virtuale della creatività nata per dare l’opportunità alle creative di aprire una propria vetrina per esporre le proprie creazioni. HobbyExpo offre inoltre alle creative un archivio di date dei mercatini, una sezione per gli annunci… ma soprattutto speciali progetti gratuiti e guide creative per fare del proprio hobby un vero business. Chi allora meglio di Silvia può darci preziosissime dritte?

Innanzitutto, puoi darci qualche consiglio su come rapportarsi col cliente?

La cosa principale è sicuramente mettersi nei panni del cliente da tutti i punti di vista. Se fossi tu ad acquistare le tue creazioni, a visitare il tuo stesso sito, ad iscriverti alla tua stessa mailing-list… cosa vorresti? Cosa ti darebbe fastidio? Cosa ti farebbe piacere? Entrare nella testa del cliente vuol dire appunto porsi delle domande, ed è bene farlo ogni volta che ci viene una nuova idea.
 
Ecco alcune domande utili a cui puoi provare a rispondere:
– Che tipo di relazione ti piacerebbe avere con il tuo cliente? Amichevole di certo! Dare del tu sempre è un buon inizio, ricordarsi il nome delle persone, ricordarsi cosa hanno acquistato e cosa piace loro…
– Cosa desidera da te? Come potresti “viziarlo”?
– Cosa non conosce di te e delle tue creazioni?
– Cosa sarebbe utile che sapesse? Ad esempio, lo sa che se compra due creazioni ha lo sconto? Lo sa che può iscriversi alla mailing-list e ricevere così uno sconto per il prossimo acquisto?
– Cosa vorresti comunicargli? In che modo? Ad esempio le date dei mercatini? Le immagini delle ultime nuove creazioni? Può prenotare una creazione via mail, descrivertela e poi pagarla e ritirarla ad un mercatino?

Un trucco del mestiere

Infine, un consiglio: crea l’immagine del cliente stesso dopo l’acquisto! Mentre ad esempio prova una collana, raccontagli come sarebbe una serata speciale a teatro con indosso la collana abbinata benissimo ad un vestito elegante. Fai degli esempi di utilizzo non generici, ma ipotizzando una situazione in cui il cliente è protagonista e sfrutta la tua creazione.

Sempre riguardo la vendita… qualche consiglio pratico?

Cerca di capire ancora una volta chi ti desidera e cosa desidera. Una domanda un po’ “complessa”, ma molto utile è: cosa pensa e cosa prova il cliente quando sta per acquistare?
 
– Puoi sfruttare i tuoi contatti e immaginare una sequenza di mail che accompagna il cliente nella scelta verso l’acquisto più adatto a lui. “Sciogli” le sue incertezze, spiega come sono create le tue creazioni e chiedi cosa desidera.
Racconta i benefici e le storie dei clienti soddisfatti. Comunica come e perché ciò che offri piace ad altri clienti. Se hai una creazione che funziona bene e piace molto, dillo anche agli altri nuovi clienti. Chi compra si fida di chi ha già comprato.
– La sincerità prima di tutto: se qualcosa non è adatto per le esigenze del cliente, dillo. E consiglialo per il meglio: la tua professionalità verrà apprezzata.

Raccontare la propria storia

Sai qual è una delle domande tipiche che scattano nella testa del cliente davanti al tuo sito o al tuo banchetto al mercatino? Eccola: “Ok, interessanti queste creazioni. Ma tu chi sei? Che storia c’è dietro a questo prodotto?” Quindi una cosa importante è raccontare la tua storia, sul tuo sito o a voce o nella prima mail che spedirai alla tua lista di indirizzi mail. Non in modo noioso, ma usando solo alcuni aneddoti e avvenimenti che ti hanno spinto verso il tuo hobby preferito. Ciò che ti ispira, i momenti in cui hai cominciato a creare, cosa fai nel resto del tempo, perché creare ti fa sentire bene…

Riassumendo…

Ricordati i tre punti della strategia psicologica:
– Entra nella testa del cliente
– Trasmetti la tua personalità e racconta la tua storia
– Non dire tutto subito, parti dai benefici

Cambiando argomento, come trovare i contatti per creare la propria mailing-list?

Per creare la propria mailing-list ci vuole pazienza e astuzia. Prima di tutto raccogli tutti gli indirizzi mail dei tuoi clienti, sono davvero un tesoro prezioso. Appena acquistano anche presso il mercatini chiedi loro se possono lasciarti l’indirizzo per ricevere le date dei prossimi mercatini, le offerte e gli sconti. Nelle tue newsletter devi coccolare il cliente inviando le informazioni in modo constante, discreto, non troppo invasivo e con proposte curiose.

I trucchi per iniziare

– Crea una scheda raccolta-nomi per quando partecipi ai mercatini. La scheda deve avere delle righe, la colonna per nome e cognome e la colonna per l’indirizzo mail. Scrivi in alto la frase “Per favore scrivi in stampatello, se non riuscirò a leggere non potrò contattarti." Scrivi in basso una piccola frase sulla privacy che rassicura il cliente sul fatto che il suo indirizzo verrà usato solo da te per comunicare le news del tuo sito e gli eventi a cui parteciperai e non verrà ceduto a nessuno.
– Raccogli indirizzi tramite il passaparola, chiedi ad amici e amiche, conoscenti.
– Crea una pagina acchiappa-nomi cioè una seziona apposta del tuo sito per convincere all’iscrizione alla mailing-list. La pagina acchiappa-nomi deve avere queste caratteristiche:

TITOLO che attira per far capire che non è la solita mailing-list pubblicitaria:
“ISCRIVITI SUBITO ALLA MAILING-LIST di xxxxxxx per ricevere le news e le date degli eventi.
Scrivi ISCRIZIONE MAILING-LIST all’indirizzo [email protected]
Per ringraziarti riceverai l’OMAGGIO GRATIS intitolato “xxxxxxx"
 

Come convincere i clienti ad iscriversi?

Innanzitutto bisogna incuriosire, descrivendo i vantaggi di chi si iscrive, cioè dare qualcosa in cambio. Ecco alcuni esempi:
– Guida a tema utile per l’utente: "Le sette cose che devi sapere prima di acquistare un…", "Sette segreti per…", "Scopri un metodo poco conosciuto per…", "Cerchi un…? Ecco come…"
– Breve lezione gratis di…
Buono sconto per il primo acquisto

Come gestire una newsletter?

Per iniziare ad usare la tua lista personale puoi preparare una sequenza di mail che guidi il cliente verso la conoscenza di ciò che offrirai anche dal tuo sito o blog. Ecco alcuni suggerimenti ed esempi.

1°mailPresentati e ringrazia, spedisci l’omaggio gratis.

 
2°mail – Sondaggio: capire se l’offerta che hai in mente è giusta, capire cosa desidera il cliente, capire che tipo di cliente è, capire cosa vorrebbe in aggiunta (es. confezione regalo, sconti…)

3°mail – I tuoi prodotti e servizi, introduci l’offerta e crea souspence. Ecco un utile esempio:

Ciao (Nome), tra 10 giorni è il mio compleanno! Per festeggiare ho deciso di farti una sorpresa speciale… Effettua un ordine da oggi fino al 10/0x/20xx.
Insieme all’ordine, riceverai in omaggio un (scegli cosa offrire tra le cose che sai creare, diverse dal solito). Ho pensato che sia un modo simpatico per celebrare insieme a te e a tutti gli altri clienti il fatto che tra 10 giorni divento un po’ più vecchia… ma forse anche più creativa!
Ah, dimenticavo: in questi giorni ho notato che sta vendendo molto bene il prodotto xxxxxxxx. E posso ben capire perché: è da anni che non vedevo un materiale di qualità simile. Probabilmente è un prodotto che ti conviene includere nell’ordine! Un caro saluto e a presto

4°mail – Comunica come e perché ciò che offri piace: rispondi prima alle domande possibili.

5°mail – Metti fretta, comunica una scadenza per gli sconti. Ad esempio:

OGGETTO: Finalmente (nome evento)
Ciao (Nome), quest’ultimo anno è stato pieno di progetti e creazioni interessanti per me. Pensa: (vari esempi di risultati conseguiti per i clienti, scritti in modo da generare desiderio di imitazione in chi legge). Una delle cose che mi piace fare è condividere con tutti i miei clienti le scoperte, le sfide e le opportunità che la mia professione e la mia creatività mi offrono. Ho pensato: come (beneficio per il cliente, per esempio: come posso coinvolgere tutti in una giornata all’aperto dedicata alla creatività)?
La risposta migliore che mi è venuta in mente è quella di invitarvi tutti al prossimo mercatino che si svolgerà a xxxxxx  il xxxx dalle xxxxx alle xxxxx. Durante la giornata potremo (benefici vari). Sarai mio ospite personale e per l’occasione ti invio in allegato un coupon sconto da stampare e presentare per i tuoi acquisti! Ti aspetto. Puoi portare anche xxxxxx. Ti chiedo di darmi conferma via mail. Un cordiale saluto.

 
 
 
 

Articoli Correlati