Javier Rojas pentito dopo Amici: “I momenti brutti fanno crescere”

di Giovanna Codella
Javier

Javier Rojas ha sicuramente lasciato il segno nella scorsa edizione di Amici, per il suo talento ma anche per un carattere che non passa di certo inosservato. Diverse sono state le volte in cui il cubano si è scontrato con la produzione e non solo.

Biglietti on-line Mirabilandia

javier rojas

Tuttavia, durante il talent show, Javier è cresciuto sicuramente moltissimo entrando e nel cuore dei telespettatori. Nella fase finale del programma, che lo ha visto arrivare secondo dietro la vincitrice Gaia, è riuscito persino a farsi notare da professionisti del calibro di Eleonora Abbagnato.

Proprio con lei e Giuliano Peparini, il ballerino ha partecipato recentemente a un evento qui in Italia, al Teatro Antico in Sicilia, di cui è molto orgoglioso.

Javier Rojas, dunque, non può che essere grato per la sua esperienza ad Amici. Il talent lo ha portato a conoscere il nostro Paese quale possibile luogo per sviluppare la sua carriera futura. Ecco cosa ha raccontato per l’intervista Mio.

Amici mi ha dato una visibilità che non avevo prima, mi ha dato la possibilità di mostrare agli italiani chi sono e cosa amo fare. Ho potuto portare in televisione la mia arte e la mia cultura. Sono molto felice che la gente mi abbia accolto con così tanto amore nel vostro Paese”.

Il ballerino sembra anche essersi pentito per quelle occasioni in cui ha ceduto allo stress quando era nella scuola: “Sono proprio i momenti brutti che fanno crescere. Si impara tanto da questi momenti. Ripensandoci adesso, dopo diverso tempo, posso dire che non erano brutti, ma belli” ha spiegato Javier Rojas durante l’intervista. E a proposito di Maria De Filippi:

Ho mantenuto un bellissimo rapporto con Maria e con tutti gli insegnanti. Lei mi ha convinto che avevo una grande forza dentro di me, una forza che neppure io sapevo di avere e che mi ha aiutato a superare i momenti di solitudine. Non avevamo il telefono disponibile e non potevamo avere contatti con l’esterno, spesso mi sono sentito solo”.

Cosa ne pensate del cambiamento di Javier Rojas?

Articoli Correlati