Israele: visitare i luoghi più belli a bordo di un treno!

di Laura Valli

L’Israele, paese meraviglioso incastonato fra Oriente e Occidente e ricco di contraddizioni, che ha avuto la possibilità di mostrarsi in tutto il suo splendore durante le esibizioni dell’Eurovision Song Contest 2019.

Sai che si scelga di atterrare a Gerusalemme o a Tel Aviv, grazie alle linee ferroviarie, si possono visitare alcuni dei luoghi più iconici d’Israele a brodo di uno treno ad alta velocità.

Alcune dritte per chi si muove in treno con Israel Railways: il biglietto di ritorno costa il 10% in meno, quindi è meglio prenotarlo subito perché se si acquistano due biglietti di sola andata si paga di più. Inoltre, per chi viaggia con bambini, fino ai dieci anni d’età possono usufruire di uno sconto del 20%.

Gerusalemme è una delle città più antiche al mondo eppure è una città senza tempo. Riesce ad emanare ad ogni angolo storia, multietnicità e spiritualità, non a caso è ritenuto luogo sacro per ben tre religioni, l’Ebraismo, il Cristianesimo e l’Islam.

 I luoghi più belli di Israele sono racchiusi tra le sue mura: la Chiesa del Santo Sepolcro, il Monte degli Ulivi, la spianata delle Moschee e il Muro del Pianto, un’emozione autentica.

Una cosa importante da tenere presente è che in Israele i treni non viaggiano il venerdì da metà pomeriggio e fino a sabato all’ora del tramonto, per rispettare il dictat religoso che proibisce anche di guidare nei giorni di festa.

Ma non temete da qualche anno a Gerusalemme si sono inventati lo Shabus, cioè un autobus che, su prenotazione, porta in giro le persone di sabato. Entra in servizio quando cessa la circolazione dei mezzi pubblici.

Tel Aviv è realmente una bella città, vivace, piena di gente per le strade e un sacco di cose da fare sia per i locali che per i visitatori.

Il centro  offre scorci interessanti e attrattive storiche come la Habima Square e l’Itzhak Rabin Memorial. Una delle cose che va per la maggiore nei luoghi turistici in Israele è il Free Walking Tour: un paio d’ore a zonzo per i luoghi più significativi in compagnia di una guida locale e di un punto di vista storico, culturale, artistico ed edonistico sulla città.

A mezz’ora di treno da Tel Aviv si raggiungono alcune delle spiagge più belle del Paese. Basta scendere alla stazione Moshe Dayan e, in pochi minuti a piedi, si raggiunge Cinema City, un quartiere pieno di locali, negozi e teatri. Perfetto per il post-spiaggia.

A un’ora di viaggio trovate Haifa, nell’alta Galilea. Non basta un giorno per visitare tutti i luoghi reliiosi della città. Qui infatti c’è la grotta del profeta Elia sopra la quale si trovano il monastero di Stella Maris sul Monte Carmelo e il Mausoleo del Báb con i bellissimi giardini bahai che lo circondano, da cui si gode di una bella vista del mare e della città.

In un’ora e mezza si raggiunge San Giovanni d’Acri (o Tolemaide). La città vecchia è nella lista dei Patrimoni dell’Unesco, fra cui una galleria della fortezza del XIII secolo legata ai Cavalieri Templari. La prima cosa che salta agli occhi quando si giunge ad Acri è il possente muro difensivo, eretto nel 1800 sopra alle antiche mura dei Crociati.

In treno da Tel Aviv si può raggiungere anche la stazione più a Nord di Israele, a pochi chilometri dal confine col Libano. Si tratta di Nahariya, una nota località balneare molto frequentata dagli israeliani, con lunghe spiagge e un mare bellissimo, dove si possono fare anche le immersioni.

cosa ne pensate di questo modo alternativo per visitare Israele?

Articoli Correlati