Coronavirus: tutte le regole del nuovo DPCM valido fino al 31 luglio

di Alberto Muraro

Giuseppe Conte era stato molto chiaro su questo punto. L’emergenza Coronavirus in Italia avrebbe incluso lo sviluppo di una serie di fasi il cui svolgersi sarebbe dipeso dalla situazione epidemiologica. Settimana dopo settimana, il Primo Ministro avrebbe dunque valutato il da farsi in accordo con il Comitato Tecnico Scientifico. E così è stato fin’ora e sarà molro probabilmente anche per i prossimi mesi.

coronavirus

Voglia di viaggiare? Scopri subito le incredibili offerte di Trivago!

Nelle scorse ore, il Primo Ministro (amatissimo dai giovani) ha approvato un nuovo DPCM, ovvero un decreto, che sarà in vigore fino al prossimo 31 luglio. Il DPCM, della durata di due settimane poco più, include dunque una serie di nuove regole che sarà necessario rispettare fino a nuovo ordine. Ecco dunque tutto quello che c’è da sapere.

Cosa prevede il DPCM valido fino al 31 luglio per la lotta al Coronavirus

Il decreto conferma, in buona sostanza, tutte le restrizioni già previste dallo scorso 11 giugno. Divieto assoluto di assembramenti e obbligo di mascherina quando il distanziamento non è possibile. In buona sostanza, in tutta Italia, l’obbligo di mascherina all’esterno è decaduto (Lombardia compresa) e rimane però l’obbligo di indossarla solo se il distanziamento non è garantito.

Visita l’Acquario di Cattolica!

Uno dei principali cambiamenti riguarda le regole relative ai mezzi di trasporto aereo. Dopo qualche giorno di stop il nuovo DPCM concede infatti ai passeggeri di imbarcare un bagaglio a mano all’interno del velivolo. Il decreto, inoltre, impone lo stop a convegni, fiere e discoteche.

Al di là dei controli rafforzati nei punti di snodo turistici (stazioni, aeroporti etc) l’estate 2020 sarà dopo tutto piuttosto normale. L’accesso alle spiagge sarà libero ma basterà rispettare la distanza di sicurezza fra i non congiunti. Ovviamente vi potrà essere sempre chiesto il controllo della temperatura per entrare in locali, stabilimenti e ristoranti. Massima attenzione anche alla pulizia: molte strutture si sono infatti ormai organizzare con dispenser di gel idroalcolico apposito.

Cliccate qui se volete recuperare il testo integrale del nuovo DPCM!