Taylor Swift: il Lover tour è rimandato al prossimo anno

di Giovanna Codella
taylor swift

Taylor Swift ha annunciato ieri che il suo tour, relativo all’album Lover, è ufficialmente rinviato al 2021. La cantante statunitense ha fatto ricorso ai social per comunicare che per quest’anno sono cancellate tutte le sue esibizioni e tutte le sue apparizioni dal vivo.

“Sono così triste che quest’anno non sarò in grado di vedervi in concerto, ma so che questa è la decisione giusta. Per favore, per favore, rimanete in salute e al sicuro. Ci vediamo sul palco non appena posso, ma in questo momento l’importante è rimanere in questa quarantena, per il bene di tutti noi”, dichiara Taylor rammaricata rivolgendosi ai suoi fan.

I concerti del suo album, pubblicato lo scorso anno sono dunque rinviati con la delusione di tante persone ma per la sicurezza di tutte loro. I rimborsi per i biglietti relativi agli spettacoli negli Usa, comunica la cantante, saranno disponibili dal 1 maggio su Ticketmaster.

Ma Taylor Swift, ovviamente, non è l’unica artista che ha dovuto prendere questa difficile quanto inevitabile decisione. Come lei, anche Justin Bieber ha rinviato il suo Changes tour e altre star come Niall Horan e Bad Bunny hanno posticipato i rispettivi tour. Nel frattempo, anche grandi eventi musicali come Coachella sono stati rinviati, mentre i sindaci di città come New York e Los Angeles hanno dichiarato che non ci sarebbero stati concerti fino al 2021.

Non va diversamente qui in Italia, dove la società Friends&Partners si è ritrovata a dover annullare tutti i concerti previsti nel mese di maggio all’Arena di Verona, come quello di Benji e Fede e di Emma Marrone che erano attesi da tempo e con grandi aspettative da parte del pubblico.

Cosa ne pensate del rinvio del Love Tour di Taylor Swift?

Articoli Correlati