Rientro in città, istruzioni per l’uso

di Laura Boni

A chi non è mai capitato, almeno una volta nella vita, di soffrire della cosiddetta ansia da rientro? la sensazione che le vacanze siano finite già qualche giorno prima di tornare in città è una percezione diffusa tra gli italiani, tanto che è stata individuata dagli studiosi una vera e propria “Sindrome da rientro al lavoro”: ne soffrono circa 6 milioni di italiani (circa il 40%) di età compresa tra i 25 anni e i 40 anni. Per combattere questo disturbo – che si manifesta principalmente con ansia, nervosismo, insonnia e irritabilità – è sufficiente prendere dei piccoli accorgimenti.

1: Rientro graduale

Passare dalle giornate di vacanza al mare o in montagna alla scrivania dell’ufficio potrebbe provocare ansia e stress eccessivi. Se quindi hai a disposizione abbastanza giorni di ferie, potrai riservare le ultime giornate a organizzare la routine di tutti i giorni in maniera più rilassata e confortevole. Riservarsi infatti del tempo per disfare le valige e finire di ricaricare le batterie è fondamentale per evitare di cominciare il nuovo anno lavorativo nel massimo delle forze.

2: Mantenere l’abbronzatura

Una delle principali preoccupazioni al rientro in città è proprio come mantenere l’abbronzatura per un periodo più lungo possibile.

La prima regola per ottenere questo risultato sta nella preparazione alla vacanza quando potrete cominciare a consumare alimenti che contengono un’alta concentrazione di carotene: si tratta di un principio attivo contenuto – come suggerisce il nome stesso – soprattutto nelle carote e in altri ortaggi dalla caratteristica colorazione arancione e rossa. Grazie all’assunzione regolare di questi prodotti, il metabolismo produrrà naturalmente la vitamina A che è una delle principali responsabili dell’abbronzatura e, soprattutto del suo mantenimento.

Un secondo aspetto da tenere in considerazione è l’idratazione della pelle: esporsi al sole con la pelle sana è importante affinché non si secchi eccessivamente durante l’esposizione. È quindi consigliabile non solo utilizzare una crema viso e corpo doposole dopo una giornata al mare o in montagna, ma anche una normale idratante al mattino prima di cominciare la giornata.

Inoltre è fondamentale evitare di scottarsi poiché lo strato superficiale della pelle potrebbe staccarsi portando via con sé anche l’abbronzatura acquisita; oltre al risvolto pratico della perdita di colorito, la scottatura solare è un vero e proprio trauma per la pelle che – come hanno rilevato numerosi studi – espone in maniera più concreta all’insorgere di patologie tumorali.

Per evitare questo inconveniente è importante proteggersi sempre con la crema solare: se hai un fenotipo particolarmente chiaro è opportuno utilizzare una protezione 50+ nei primi giorni e poi non scendere mai sotto la 30. Altrimenti, se hai la carnagione più scura potrai utilizzare anche lo schermo più basso avendo cura comunque di non esporre mai direttamente la pelle ai raggi solari.

3: Mantenere la pelle rilassata

Mantenere la pelle rilassata è uno degli obiettivi che ci si prefigge al rientro dalle ferie: infatti, se durante le vacanze hai avuto la possibilità di rilassarti e recuperare tutte le ore di sonno arretrato, sicuramente sono scomparsi quasi tutti gli inestetismi della pelle con i quali dovevi combattere in città. Le occhiaie scompaiono, le impurità vengono spazzate via dal sole e dall’acqua salata del mare e finalmente hai una pelle luminosa e uniforme…fino a quando non torni in città dove lo smog e la vita poco regolare rischiano di vanificare tutto il lavoro.

Per evitare che questo avvenga è importante prendersi cura della pelle procurandosi ed eseguendo, almeno una volta a settimana, una maschera idratante e uno scrub viso e corpo; in soli 15 minuti potrai aiutare la tua pelle a rimanere pulita e sana a lungo, evitando punti neri, zone di screpolatura e secchezza localizzata. Se invece desideri un’azione più mirata, potrai utilizzare una delle maschere adibite appositamente per il contorno occhi che ti permetteranno di eliminare le fastidiose e inestetiche occhiaie. Su Abiby ad esempio, trovate maschere di brand imperdibili per la cura del contorno occhi – Instant Unbend di Zago ad esempio è perfetta per cancellare i segni dello stress.

4: Rimettersi in forma

Iscriversi in palestra è uno dei buoni propositi più inflazionati al rientro in città; se infatti durante le vacanze hai esagerato con le porzioni e hai “sgarrato” un po’ troppo, il mese di settembre è il periodo ideale per cominciare un programma dimagrante o tonificante. In questo modo non solo potrai eliminare i chili di troppo, ma potrai anche eliminare lo stress che accumuli di giorno in giorno durante le ore lavorative: in particolare, la corsa e tutte le attività cardio sono perfetto

5: Prenotare una nuova vacanza

Il modo migliore per vivere il rientro in città è prenotare una nuova vacanza poiché il pensiero di avere un nuovo momento di relax ti aiuterà nella gestione della routine. Non importa che si tratti di un lungo viaggio, ma basta un weekend fuori porta con gli amici o la famiglia per rendere la prospettiva delle giornate lavorative meno pesanti!