Loona – 12:00: l’ascolto in streaming e la recensione del nuovo EP!

di Alberto Muraro

Torniamo a parlare di K-Pop su Ginger Generation con uno dei gruppi femminili più apprezzati della scena! Stiamo parlando delle Loona, la girl band koreana fra le principali concorrenti delle Blackpink e delle Twice.

loona

Le ragazze hanno pubblicato pochissimi giorni fa il loro terzo EP, intitolato 12:00. Il disco, il cui lancio ha ovviamente fatto impazzire tutti i k-pop stans di Twitter (e non solo) è composto da un totale di 8 tracce ed è anticipato da un singolo davvero super!

In concomitanza con l’uscita di 12:00, infatti, le Loona hanno reso disponibile online il video ufficiale del primo singolo Why not. La canzone, dal ritmo trascinante e scatenato (e da un ritornello che ti si appiccica in testa fin dal primo ascolto) parla della ricerca della felicità e della realizzazione personale. Le Loona avevano rivelato il significato del pezzo proprio in una recente intervista.

Ecco il video ufficiale di Why not?

[MV] LOONA(이달의 소녀) _ Why Not?

Qui sotto potete ascoltare 12:00, il nuovo EP delle Loona!

Clicca qui per comprare l’EP!

 

La recensione del disco delle Loona su GingerGeneration.it!

Ma insomma, che cosa hanno combinato questa volta HeeJin, HyunJin, HaSeul, YeoJin, ViVi, Kim Lip, JinSoul, Choerry, Yves, Chuu GoWon e Olivia Hye? Come spesso accade nel mondo del k-pop contemporaneo, le Loona hanno tirato fuori dal cilindro un disco davvero convincente ma, soprattutto, vario.

Dopo l’intro strumentale dal sapore urban, si parte per l’appunto subito in quarta con Why not, per poi passare alla frizzante Voices, che si avvicina in qualche modo alle sonorità del J-Pop. Subito dopo però i BPM si abbassano drasticamente e arriva il momento della languida ballata Fall Again.

Piano piano le Loona ritornano verso beat più aggressivi (Hide and seek), ma senza fretta. Subito prima infatti è il turno della uptempo Universe, probabilmente il pezzo migliore di tutto il disco. OPPS è il ritorno alle atmosfere incisive di Why not, mentre la degna conclusione è la ritmata Star, unico pezzo in inglese di questo disco delle Loona. Non vediamo l’ora di vederle esplodere a livello internazionale come le Blackpink!