Shane Dawson travolto dalle polemiche chiede scusa: ecco cos’è successo

di Alberto Muraro

Shane Dawson, abbiamo imparato a conoscerlo nel corso degli anni, non è mai stato uno stinco di santo. Al contrario, molti dei video del celeberrimo youtuber, presenti e passati, possono tranquillamente essere definiti problematici. Nelle ultime ore, anche alla luce delle recenti rivolte del Black Lives Matter, i suoi contenuti sono rispuntati dal suo passato più o meno recente. Rivoltandosi contro di lui.

Il nome di Shane Dawson è in queste ore finito nuovamente sulla bocca di tutti dopo il caricamento online di alcuni stralci di suoi vecchi video. In alcuni, Shane pronunciava la “n word“. In un altro sessualizzava la allora minorenne Willow Smith. C’è poi un altro video in cui si burlava di Trayvon Martin, 17enne afroamericano ucciso brutalmente nel 2012.

Ecco uno dei video più controversi di Shane apparsi online.

I video del passato di Shane riemersi dal suo passato hanno scatenato il woke Twitter, che ha prontamente “cancellato” lo youtuber, portando le prove dei suoi trascorsi. Il video legato a Willow Smith, per esempio, è finito di fronte agli occhi della madre Jada Pinkett Smith, che ha dedicato allo youtuber un tweet laconico e senza possibili interpretazioni di sorta.

A Shane Dawson….sono stanca delle scuse.

Già, perché travolto dall’ennesima polemica lo youtuber ha messo mano al suo canale per, diciamo così, chiedere scusa. Consapevole della gravità delle sue azioni, la webstar si è detto pentito di quanto accaduto ma consapevole che non tutti saranno disposto a perdonarlo. Lo youtuber è in effetti soltanto l’ultimo di una lunga lista che ha pubblicato un video di scuse per i suoi errori su Youtube senza però ricevere comprensione alcuna.

shane dawson

Prenotate subito il vostro viaggio! Scoprite qui come fare!

Alla luce dei fatti, Shane si è insomma detto semplicemente consapevole di quanto le sue passate azioni siano state problematiche, prendendosi così tutta la responsabilità di quanto accaduto.

Qui sotto trovate il video di scuse di Shane Dawson!

Taking Accountability

 

Articoli Correlati